Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAgricoltura › Anagrafe zootecnica: Falchi chiede proroga
A.B. 30 dicembre 2015
Questa mattina, l´assessore regionale dell´Agricoltura ha inviato richiesta formale al Ministero delle Politiche agricole per una proroga del termine di registrazione alla Banca dati nazionale dell’anagrafe zootecnica
Anagrafe zootecnica: Falchi chiede proroga


CAGLIARI – Questa mattina (mercoledì), rispondendo alle tante sollecitazioni che arrivano dal mondo pastorale, l’assessore regionale dell’Agricoltura Elisabetta Falchi ha inviato una richiesta formale al Ministero delle Politiche agricole per una proroga del termine di registrazione alla Banca dati nazionale dell’anagrafe zootecnica. «Facciamo un ultimo tentativo, consapevoli di esser partiti con tre anni di ritardo con le registrazioni», ha dichiarato.

«Con qualche settimana in più di tempo – spiega l’assessore – gli allevatori che non hanno ancora provveduto alla registrazione, pur sapendo di doverlo fare già da mesi, potranno comunque ottemperare senza perdere le premialità previste dalla normativa. Nonostante gli uffici preposti stiano lavorando a ritmi serrati, difficilmente si riuscirà a completare le iscrizioni. Per questo ci rivolgiamo al Ministero, una proroga temporanea basterebbe per concludere l’inserimento di tutti i capi nella Banca dati nazionale». L’assessore Falchi conclude ricordando che «non si tratta di un aggravio burocratico per gli allevatori, ma di un sistema che garantisce la tracciabilità e, quindi, la sicurezza alimentare».

Nella foto: l'assessore regionale Elisabetta Falchi
11:08
E’ questo il commento con cui Giuseppe Casu, direttore di Coldiretti Oristano, ha accolto la notizia dell’approvazione da parte dell’ISPRA delle azioni proposte dalla Regione Sardegna per contenere i danni provocati dal volatile nei compendi ittici
20:15
Il Piano, coordinato in ambito locale dalle amministrazioni provinciali sotto il controllo del Corpo forestale di Vigilanza ambientale, prevede l’abbattimento di esemplari di Cormorano, nel periodo compreso tra ottobre e gennaio di ogni anno
26/7/2016
Lo comunica l’assessore dell’Agricoltura Elisabetta Falchi che, nei giorni scorsi, ha più volte dialogato coi vertici di AGEA per avere rassicurazioni sui saldi attesi da migliaia di imprenditori agricoli sardi
© 2000-2016 Mediatica sas