Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSanità › Sanità: precisi obbiettivi per i commissari
A.B. 31 dicembre 2015
«Precisi obbiettivi di mandato per i commissari, nel rispetto del Piano di rientro», assicura l´assessore regionale della Sanità Luigi Arru
Sanità: precisi obbiettivi per i commissari


CAGLIARI - I commissari delle aziende sanitarie ed ospedaliere, confermati per tre mesi dalla Giunta Regionale, dovranno porre in essere le azioni gestionali ed organizzative previste nel Piano di riorganizzazione e di riqualificazione del servizio sanitario regionale, nel rispetto delle indicazioni e dei tempi definiti per singola Azienda Sanitaria dal Comitato permanente e con particolare riguardo alle azioni di efficientamento ritenute di maggiore impatto per il 2016. Lo prevede la delibera di proroga dei commissari, approvata su proposta dell’assessore regionale della Sanità, Luigi Arru, che aggiunge obbiettivi di mandato a quelli precedentemente previsti dalla Regione Autonoma della Sardegna.

Gli atti adottati dai commissari straordinari, con impatto sui costi di gestione, dovranno riportare l’attestazione di conformità rispetto ai contenuti ed agli o biettivi di contenimento della spesa sanitaria e di rientro dal disavanzo. Per quanto riguarda i livelli qualitativi dell’assistenza residenziale e semiresidenziale territoriale, i commissari avranno il compito di predisporre un programma di verifiche della qualità e dell’appropriatezza delle attività erogate presso queste strutture, con conseguenti relazioni da fornire all’assessorato trimestralmente. Ultima prescrizione espressamente indicata in delibera è quella di portare avanti analisi di carattere ricognitivo, organizzative, gestionali, fiscali, economico-finanziarie e patrimoniali, «necessarie alla transizione verso il nuovo assetto organizzativo del Ssr, sulla base di specifiche linee di indirizzo definite dall’Amministrazione Regionale».

Nella foto: l'assessore regionale Luigi Arru
22/7/2016
L´isola è la prima ad aver recepito l’intesa della Conferenza delle Regioni sui percorsi diagnostici terapeutici assistenziali per persone con malattie infiammatorie croniche dell´intestino e malattie reumatiche infiammatorie ed autoimmuni
22/7/2016
«Il mancato pagamento delle prestazioni dell’Aias da parte delle aziende sanitarie regionali sta creando sconcerto e sconforto in 1240 dipendenti qualificati che lavorano nelle 43 strutture regionali e che aspettano cinque mensilità di retribuzione», dichiara Marco Tedde, vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale
22/7/2016
Nel giro di qualche settimana la rete sarà costituita dai presidi di soccorso e in totale da 11 defibrillatori posizionati in punti strategici della città e delle frazioni
22/7/2016
Quanti, al 31 dicembre 2015, erano in possesso del riconoscimento di handicap grave, potranno inoltrare istanza per la predisposizione di un piano personalizzato di sostegno
© 2000-2016 Mediatica sas