Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniPoliticaAd Alghero dove tutto traballa
Marco Di Gangi 4 gennaio 2016
L'opinione di Marco Di Gangi
Ad Alghero dove tutto traballa


Disegnare un nuovo destino per Alghero. E’ il buon proposito di inizio anno che Azione Alghero si prefigge facendo appello a tutti coloro che sentono come impellente la necessità di far uscire la città dal declino in cui sta sprofondando e nutrono la speranza che il cambiamento sia possibile e si prestano come soggetti attivi per la realizzazione di una svolta. A tal proposito Azione Alghero riconosce il ruolo importante e coraggioso ricoperto dagli esponenti dell’Udc che non hanno esitato a rinunciare ai loro incarichi lasciando il governo cittadino in cui non si riconoscevano, pur di offrire alla città l’opportunità di creare le condizioni per l’uscita dalla profonda crisi che la attanaglia.

Una crisi che il persistente stato di incertezza non fa che aggravare. Azione Alghero fa notare come tutto ormai in città traballi: traballa l’Amministrazione comunale che naviga a vista, potendo contare su numeri risicati; è fortemente a rischio la prossima stagione turistica a seguito del disimpegno della Ryanair e della "prudenza" della Regione che, pur con tutto il tempo a disposizione, non ha messo a punto alternative per garantire adeguati flussi; traballano le attività di bar e ristoranti stretti tra regole poco chiare, così come traballa e soffre il commercio, il primo comparto a subire le ripercussioni negative generate da questo scenario. E traballa anche la legalità che, come nel caso dell'occupazione della ex caserma dei carabinieri, o delle svariate attività abusive o sommerse vede tollerate attività esercitate senza controlli e senza limiti a scapito di chi fa fatica ad andare avanti rispettando ogni regola.

Si fanno poi tra-ballare (o meglio ballare) anche i numeri delle presenze del fine anno in città adattandoli a spunto di cronaca per i diffusi proclami autocelebrativi senza tener conto che “il tutto esaurito” è un concetto molto relativo, ridotto a 1 o 2 giorni di presenza e dipendente dal fatto che solo il 20% degli alberghi e di altre strutture ricettive risultavano aperte in quel periodo. Beh, che dire, ha traballato pure l’immagine dello splendido porto di Alghero, uno dei simboli della città, ridotto ahimè ad area di sosta camper. E chissà, se non ci si muoverà in tempo, che non si mettano a traballare pure i campanili!

*Per Direttivo Azione Alghero
8:35
E’ noto infatti che, pur essendo quest’ultima una società sana e con i conti in regola, la Giunta in carica, dovendo portare a compimento un “regolamento di conti” non finanziari ma legato a guerre politiche interne alla maggioranza, decide di far “saltare per aria” la Secal
11:17
La frenesia di chiudere l’argomento in tempi troppo rapidi e senza far tesoro delle eccezioni e delle riflessioni suggerite praticamente da tutte le forze esterne alla Maggioranza, dentro e fuori il Consiglio Comunale, fa sorgere il sospetto che il sindaco e la sua Maggioranza, non riuscendo a dimostrare a convenienza della proposta, stiano perseguendo obiettivi diversi da quelli che vanno sbandierando. E forse ne sapremo di più quando sapremo a chi sarà affidato il servizio di riscossione esterno dei tributi algheresi
26/7/2016
Così il Psd´Az, Ncd e Patto Civico ironizzano sulla recente nomina di Raniero Selva nella giunta comunale algherese guidata da Mario Bruno
8:32
Il premier dovrebbe fare due tappe, una in Prefettura l´altra all´Università. Il Patto per la Sardegna, tra continuità territoriale aerea, treni ed energia, vale circa 2,5 miliardi di euro
27/7/2016
Così il gruppo consiliare di Forza Italia annuncia una mozione sulla questione: ossia tenere conto dei componenti familiari per garantire l’equità dell’imposizione fiscale e per consentire l’utilizzo di incentivi tributari
26/7/2016
Negli anni passati Unidos Olbia ha portato avanti numerose iniziative politiche tese a contrastare i progetti dell´Amministrazione comunale di Olbia in materia di difesa idraulica del territorio e di pianificazione territoriale
26/7/2016
Ok Sean, ora che mi sono liberato della delega ai Servizi Sociali posso dedicare più tempo al tuo ruolo. Ma, ben intesi, tu limitati alle uscite pubbliche, non aprire bocca e smettila una volta per tutte con quei cazzo di video su Facebook
26/7/2016
Al museo della Tonnara nei giorni scorsi una tavola rotonda sulle tematiche dello sviluppo locale. E´ stata un´occasione per mettere attorno al tavolo quattro regioni, Sardegna, Corsica, Catalogna e Isole Baleari, accomunate da problematiche simili
© 2000-2016 Mediatica sas