Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniParchiBando direttore Parco di Porto Conte: Habemus Papam?
Roberto Ferrara 8 gennaio 2016
L'opinione di Roberto Ferrara
Bando direttore Parco di Porto Conte: Habemus Papam?


Se non si vuole gridare allo scandalo, in questo caso particolare, perlomeno muoviamo un’aspra critica all’amministrazione della Città nella gestione del Parco. Leggendo il bando per l’assunzione del nuovo direttore, come Movimento Cinque Stelle non possiamo non notare che “Il presente avviso pubblico di selezione verrà affisso all’albo pretorio online dell’Azienda Speciale “Parco di Porto Conte”(n.83) e del Comune di Alghero, per venti giorni consecutivi, dal 30.12.2015, al 19.01.2016”. Caspita! Ci colpiscono, dunque, due aspetti: la tempistica e la pubblicità.

Che il vecchio direttore dovesse terminare la suo mandato il 18 novembre 2015 era cosa arcinota e determinata da una scadenza contrattuale e quindi non si capisce il perché di questo ritardo che ha determinato una vacatio di oltre due mesi, con una gestione “commissariale”, quando il bando si poteva e doveva chiudere entro i termini in modo da dare continuità amministrativa e gestionale all’ente. La cosa più grave, poi, è la pubblicità! Ci chiediamo, a questo punto, chi potrà mai venire a sapere di questo concorso visto che il bando non è pubblicato da nessuna parte ad eccezione del sito del Parco ed in quello del Comune, siti scarsamente visitati. E infatti totalmente assente sia nella Gazzetta Ufficiale che nei portali specializati [2]: assurdo! A questo punto non possiamo che sperare che qualcuno, per passaparola, divulghi la notizia almeno fino a Borutta così da far si che qualcuno possa partecipare: ma è tutto questo accettabile?

Tate belle parole vengono spese giornalmente sulla possibilità di far crescere il nostro territorio, di farlo migliorare, di farlo evolvere ma, ed è un dato di fatto, non si è in grado, purtroppo, di predisporre un bando aperto a cui possano partecipare il più alto numero di professionisti in modo tale da alzare l’asticella delle competenze e delle capacità. Ma è mai possibile? ma che modi sono. In Italia ci potrebbero essere centinaia di validi Dirigenti con esperienza che potrebbero ambire a ricoprire l’incarico di Direttore di un piccolo angolo di paradiso e per lo più, il tutto, retribuito adoltre 100 mila euro lordi annui ed invece, e lo ribadiamo, quasi nessuno verrà a conoscenza di questa opportunità professionale.

Siamo convinti che questa sia un’ulteriore occasione persa dal Parco e dal nostro territorio nella ricerca delle migliori figure professionali presenti in Italia e, al contrario, a vedere la metodologia seguita nella pubblicazione, sembrerebbe quasi che questo bando debba rimanere un affare per pochi. Contrarissimi a questo modo di gestire le cose non possiamo, a questo punto, che cercare di divulgare il Bando attraverso quelle poche testate giornalistiche locali e regionali a nostra disposizione con la speranza che, gli interessati possano leggerlo per poi far pervenire la propria domanda di ammissione entro e non oltre le ore 13.00 del 19 Gennaio 2016. Auguri, Annuntio vobis gaudium magnum!

*Per Movimento Cinque Stelle
30/5/2016
Una foto della penisola di Capo Caccia selezionata per il lancio in anteprima mondiale della mostra “Mission Earth 2016 - The sea: the blue lung of the world” che sarà inaugurata a New York domani 31 maggio presso il Palazzo delle Nazioni Unite in collaborazione con Marevivo e la Rappresentanza Permanente d´Italia all´Onu
7:13
Mentre la Giunta regionale si concentra su annunci e comunicati elettorali, il parco Molentargius-Saline non più tardi di una settimana fa è stato oggetto dell’ennesima incursione vandalica. Ancora una volta l’area è stata teatro di atti incendiari ed altri atti teppistici
© 2000-2016 Mediatica sas