Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaTurismo › Su Ryanair autogol dell´assessore. «A Bruxelles si gioca per perdere»
S.C. 16 gennaio 2016
Con le parole di Massimo Deiana in occasione della riunione di Sassari, davanti agli amministratori locali del nord ovest dell´isola si rischia grosso. Cappellacci e Tedde puntano il dito sull´assessore
Su Ryanair autogol dell´assessore
«A Bruxelles si gioca per perdere»


ALGHERO - Il pesante attacco dell'assessore regionale ai Trasporti della giunta Pigliaru indirizzato all'ex Governatore e all'ex sindaco di Alghero, sferrato in difesa dell'operato sulle politiche sui trasporti, a giustificare la scelta attendista sul versante Ryanair, non passa inosservata ai consiglieri di Forza Italia. Così all'indomani dell'articolo del Quotidiano di Alghero che ritrae l'abbraccio tra Cappellacci, Tedde e Michael Cawley, a detta di Massimo Deiana nelle copertine dell'indagine Ue sui presunti aiuti di stato alla Ryanair [GUARDA], sferrano una dura replica all'indirizzo di Massimo Deiana, che con la sua posizione inizia a creare non pochi problemi perfino all'interno del Partito democratico.

«Non vorremmo che a Bruxelles la Giunta stesse giocando per perdere la partita delle low cost» chiosa Ugo Cappellacci, coordinatore regionale forzista. «Appare strana – prosegue Cappellacci- la condotta di un assessore ai Trasporti che, mentre sul piano tecnico ammette che la legge 10 è compatibile con l’ordinamento comunitario e, se avesse cambiato idea, in due anni avrebbe potuto proporre al Consiglio di votarne una nuova, sul piano politico continua ad evocare con insistenza ossessiva infrazioni, quasi a richiamare l’attenzione dell’Unione Europea su una violazione che non c’è. Se questo è il modo di difendere la Sardegna, è certamente singolare. Già in passato la Regione ha affrontato delle indagini per accertare un'eventuale infrazione sui voli low cost, ma ne è uscita vittoriosa. Non vorremmo che qualcuno pensasse, per usare un eufemismo, di non impegnarsi più di tanto e di favorire con l’inerzia un eventuale esito negativo, sacrificando gli interessi dei sardi pur di scaricare sugli avversari responsabilità che sono attuali e della Giunta Pigliaru» conclude Cappellacci.

Per l'ex sindaco di Alghero Marco Tedde, invece, per colpa di una Giunta senza linea politica che procede per tentativi, si rischia di causare danni incalcolabili al settore turistico per il 2016. «Un mese fa l'assessore ai Trasporti è venuto ad Alghero, questa settimana a Sassari, dimostrando che l'unica cosa che riesce a muovere è sè stesso, per fare comizietti da avanspettacolo in cui, dopo due anni di governo, ha la faccia tosta di scaricare responsabilità sul passato» rincara Tedde, che si domanda quale sarebbe l'indirizzo politico della Giunta. «Prima hanno cancellato la CT2 per le rotte minori, poi hanno pubblicato un bando per le rotte minori finito nel vuoto dopo una manifestazione di interesse di Meridiana, poi il flop del bando per la destagionalizzazione, che venne annunciato come il colpo di genio per salvare le rotte low cost ed ora la ripresentazione dello stesso con ulteriore perdita di tempo. Pigliaru e Deiana avevano due vie: difendere la legge 10 o cambiarla. Non hanno fatto nè l'una nè l'altra cosa» conclude Marco Tedde.

Nella foto: Ugo Cappellacci e Marco Tedde (Forza Italia)
28/6/2016
La nave da crociera Le Ponant approderà nella rada di Alghero nella giornata di sabato 2 luglio per ripartire la sera stessa alla volta di Ajaccio
© 2000-2016 Mediatica sas