Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPoliticaDem a Sant´Anna, si apre il dialogo
Sara Alivesi 18 gennaio 2016
Dopo l´incontro con l´Udc di Antonello Usai, il Partito democratico di Alghero incontrerà martedì sera la delegazione di Maggioranza per capire se esistono convergenze programmatiche su cui costruire una nuova alleanza
Dem a Sant´Anna, si apre il dialogo


ALGHERO - Quella in programma martedì sera in via Mazzini ad Alghero dovrebbe avere tutti i presupposti per segnare un crocevia decisivo per una futura convergenza programmatica tra l'attuale Maggioranza e il Partito democratico. Al netto di incontri più o meno solitari, comunicati e chiacchiere, si tratta della prima riunione ufficiale tra le delegazioni, che arriva dopo alcuni passaggi in segreteria provinciale, con l'obbiettivo dichiarato di capire se esistono convergenze programmatiche su cui costruire una nuova e proficua alleanza politica in città.

Non è un mistero, infatti, che all'indomani della rottura con l'Udc la Maggioranza abbia aperto un dialogo con i Democratici algheresi, favorito dai continui e stretti contatti del Primo cittadino con i vertici provinciali e regionali del partito. Strada che comunque la si veda, si preannuncia in salita, se solo si ricordano le dolorose vicende che hanno segnato le elezioni amministrative. Tra i Dem, infatti, si scontrano almeno due correnti che negli ultimi tempi hanno portato ad accesi confronti [LEGGI].

Si tratta comunque di un passo importante, che arriva dopo l'incontro tra il segretario Pd e l'Udc di Antonello Usai (non è da escludere che possa riprendere il dialogo con Mario Bruno), che ha dato avvio alle audizioni decise dalla segreteria cittadina con le forze politiche più affini, per una analisi approfondita della situazione amministrativa. «Sotto la lente le criticità che hanno portato una stagnazione delle attività amministrative, verso le quali è richiesta una soluzione in tempi rapidi» si legge nella nota a firma di Mario Salis. «È compito delle forze politiche responsabili mettere al centro delle proprie attività il bene collettivo».

Nella foto: Mario Salis e Mario Bruno
11:15
L´ex sindaco Carlo Sechi parla di «fallimento della missione» per la Fondazione (e la Secal) e ne chiede pubblicamente la «liquidazione». Il gruppo consigliare di Forza Italia (che Meta e Secal le hanno create con Tedde sindaco) difendono le scelte del passato e attaccano
23/5/2016
L´ex sindaco, leader del movimento di sinistra Sardenya I Llibertat chiede al Primo cittadino lo scioglimento della Fondazione che si occupa della gestione degli eventi turistici e culturali ad Alghero. Parole durissime sui conti, l´amministrazione e i risultati
16:27
Al netto della fuffa mediatica, Pigliaru si comporta come un commissario liquidatore del Nord Sardegna, in nome e per conto del Governo, trattando metà dell’isola come se fosse una sorta di bad company da sacrificare a beneficio di altri territori
10:47
I sindaci della Rete metropolitana, che ben si sono guardati a febbraio dall’erigere barricate contro la presa in giro della Rete per consiglieri riottosi, litigano per percentuali di gestione del nulla e si comportano come quella guardia giurata della famosa barzelletta che faceva la guardia al “cassonetto della spazzatura”
23/5/2016
«Al di la delle dichiarazioni trionfalistiche circa l’approvazione del Bilancio di previsione 2016, la realtà dei fatti evidenzia tutta un’altra storia che racconta del pressapochismo e della inadeguatezza di questa Amministrazione comunale, che non manca occasione per darne ampia prova», attacca il consigliere forzista
23/5/2016
Sabato 28 maggio, dalle ore 11 alle ore 18.40, e domenica 29, dalle ore 10.30 alle ore 18.50, sarà possibile conoscere gli interni di quella che fu una delle prime grandi fabbriche della Sardegna
23/5/2016
Nel corso della giornata, il Presidente e gli assessori saranno impegnati in una serie di incontri con i rappresentanti istituzionali e di categoria nel territorio. Firma dell´Iti
© 2000-2016 Mediatica sas