Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPoliticaDem a Sant´Anna, si apre il dialogo
Sara Alivesi 18 gennaio 2016
Dopo l´incontro con l´Udc di Antonello Usai, il Partito democratico di Alghero incontrerà martedì sera la delegazione di Maggioranza per capire se esistono convergenze programmatiche su cui costruire una nuova alleanza
Dem a Sant´Anna, si apre il dialogo


ALGHERO - Quella in programma martedì sera in via Mazzini ad Alghero dovrebbe avere tutti i presupposti per segnare un crocevia decisivo per una futura convergenza programmatica tra l'attuale Maggioranza e il Partito democratico. Al netto di incontri più o meno solitari, comunicati e chiacchiere, si tratta della prima riunione ufficiale tra le delegazioni, che arriva dopo alcuni passaggi in segreteria provinciale, con l'obbiettivo dichiarato di capire se esistono convergenze programmatiche su cui costruire una nuova e proficua alleanza politica in città.

Non è un mistero, infatti, che all'indomani della rottura con l'Udc la Maggioranza abbia aperto un dialogo con i Democratici algheresi, favorito dai continui e stretti contatti del Primo cittadino con i vertici provinciali e regionali del partito. Strada che comunque la si veda, si preannuncia in salita, se solo si ricordano le dolorose vicende che hanno segnato le elezioni amministrative. Tra i Dem, infatti, si scontrano almeno due correnti che negli ultimi tempi hanno portato ad accesi confronti [LEGGI].

Si tratta comunque di un passo importante, che arriva dopo l'incontro tra il segretario Pd e l'Udc di Antonello Usai (non è da escludere che possa riprendere il dialogo con Mario Bruno), che ha dato avvio alle audizioni decise dalla segreteria cittadina con le forze politiche più affini, per una analisi approfondita della situazione amministrativa. «Sotto la lente le criticità che hanno portato una stagnazione delle attività amministrative, verso le quali è richiesta una soluzione in tempi rapidi» si legge nella nota a firma di Mario Salis. «È compito delle forze politiche responsabili mettere al centro delle proprie attività il bene collettivo».

Nella foto: Mario Salis e Mario Bruno
24/6/2016
La solidarietà dell´associazione “la Rete delle Donne di Alghero” all´assessore algherese Natacha Lampis e al consigliere comunale sassarese Lalla Careddu
25/6/2016
Dal Regno Unito, un sogno, un progetto della mia generazione e prima di Spinelli (e ancora prima di Churchill), che ha dato all’Europa 70 anni di pace, spazzato in una notte da un voto popolare. I vecchi hanno deciso il futuro dei giovani. Ci sarà da ricostruire. E da riflettere
25/6/2016
E´ stata costituita un´associazione, di cui fa parte integrante l´omonimo movimento identitario sardo non indipendentista e non italianista, che propone «un programma realizzabile»
24/6/2016
La scelta di uscire dall’Unione è un segnale che io ritengo profondamente sbagliato, ma chiaro e forte
24/6/2016
All’euroscetticismo dobbiamo rispondere con l’euro-certezza, l’euro-fiducia. Un contropensiero, un movimento coeso e diffuso, che si regga su un sistema europeo nuovo, sul piano sociale, economico, politico
© 2000-2016 Mediatica sas