Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaSportSport › Defibrillatori in campo: accordo col Coni
Red 20 gennaio 2016
Primo e importante segnale che la Regione e il Coni danno su un tema così sentito e delicato. Si definiranno a breve risorse e tempistiche per dotare le strutture dei defibrillatori
Defibrillatori in campo: accordo col Coni


CAGLIARI - Per la gestione delle emergenze sui campi sportivi nasce la collaborazione tra il mondo dello sport e quello della medicina. Se n’è parlato questo pomeriggio durante una riunione nella sede del Coni, convocata per l’organizzazione del corso di primo soccorso negli impianti. All'incontro ha partecipato anche l’assessore della Cultura e Sport Claudia Firino che, nel corso del dibattito, ha annunciato che Regione (assessorato Sport e assessorato Sanità) e Coni hanno raggiunto un accordo per utilizzare parte delle risorse del Programma annuale, destinate allo stesso Coni, per comprare i defibrillatori da utilizzare in caso di necessità nelle strutture.

«E' importante che ci sia la massima collaborazione tra mondo dello sport e medicina, insieme alla Regione - ha detto l’esponente della Giunta - per la creazione di una cultura sportiva che si basi sulla prevenzione delle emergenze, e la creazione di un circuito virtuoso che, spesso e volentieri, è capace anche di salvare la vita a chi ha un malore improvviso sul campo da gioco».

«In questo modo non stiamo solo dando attuazione al decreto Balduzzi, che impone la presenza di determinati strumenti nei campi e negli impianti in genere, ma stiamo formando personale che sia in grado di utilizzare queste apparecchiature, creando una cultura sportiva e sanitaria nella nostra isola e dando risposta a una reale esigenza, oltre che a una normativa». L’assessore Firino ha concluso dicendo che si definiranno a breve risorse e tempistiche per dotare le strutture dei defibrillatori, e che questo è un primo e importante segnale che la Regione e il Coni stanno dando su un tema così sentito e delicato.
26/5/2017
La famiglia Fertuzzi chiede di poter riqualificare un'area ad Alghero ormai degradata, a proprie spese, in nome del compianto figlio, appassionato di basket e deceduto in seguito ad un tragico incidente stradale. Si tratta del cortile esterno alla scuola della Mercede. Ne nasce un'antipatica contesa tra la direzione scolastica e l'amministrazione comunale che lascia tutti di stucco. Forse con un minimo di buon senso e più dialogo simili scivoloni pubblici potrebbero essere facilmente evitati. Lasciando fuori strumentali posizioni più legate a problemi personali o politici che altro. Ci sono i bambini che guardano.
14:38
Il capitano Jack Devecchi, il veterano Brian Sacchetti, Lollo D’Ercole e Diego Monaldi sono stati accolti con entusiasmo dai tanti dipendenti dell’azienda che, per l’occasione, hanno portato anche familiari e amici, tifosi sfegatati della Dinamo
© 2000-2017 Mediatica sas