Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSaluteSanità › Nido chiuso, 338 parti nel 2015 ad Alghero
Sara Alivesi 21 gennaio 2016
Promesse non mantenute poichè il cantiere è ancora aperto: l'ala destinata ad Ostetricia è quasi finita e mancano sostanzialmente gli arredi e qualche ritocco qua e là. Nel Nido, invece, si è ancora in alto mare e tutto procede a corrente alternata. Meno 20 nascite nel 2015
Nido chiuso, 338 parti nel 2015 ad Alghero


ALGHERO - Il Nido di Alghero resta chiuso. Sono passati tre anni, e poi ancora quattro mesi dalle rassicurazioni dell'Asl di Sassari che annunciava sul Quotidiano di Alghero la fine dei lavori in autunno [LEGGI]. Promesse non mantenute poichè il cantiere è ancora aperto: l'ala destinata ad Ostetricia è quasi finita e mancano sostanzialmente gli arredi e qualche ritocco qua e là. Nel Nido, invece, si è ancora in alto mare e tutto procede a corrente alternata.

I nascituri non hanno un posto in cui possono essere guardati e presentati alle famiglie. Sono chiusi in una stanza accessibile solo al personale sanitario: un handicap non indifferente per un reparto che anche quest'anno registra un calo delle nascite. Sono 338 i nati nel 2015, 20 in meno rispetto all'anno precedente e 60 in meno rispetto a due anni fa. La contrazione ancora non incide tenendo conto del piano del Ministero di chiudere i centri in Italia al di sotto dei 500 parti, ma il pericolo è in agguato per Alghero.

Il reparto, con un ampio bacino di utenza e la stimata squadra guidata dal primario Giovanni Urru, ha i numeri per aspirare a quella soglia. Ma serve una struttura diversa: sono solo 14 i letti disponibili, divisi in due stanze da sei. Pochi spazi a disposizione delle donne ricoverate, senza contare le culle con i piccoli. Se per coincidenza partoriscono più persone al giorno, diventa un delirio come è successo lo scorso 29 dicembre con quattro nascite una dietro l'altra. Si parla da tempo di un centro per il parto analgesia: quello più vicino è a Sassari, ma solo a pagamento.
26/4/2017
Nonostante le rassicurazioni di oltre un’anno fa, da parte della Giunta Pigliaru, inerenti la riqualificazione dell’ospedale civile di Alghero e il potenziamento delle attività in esso offerte, la condizione attuale del nosocomio cittadino non solo è migliorata ma ha subito un forte arresto che, nei fatti, ne ha causato un avvertibile peggioramento
27/4/2017
Nel primo pomeriggio è atterrato sullo scalo di Pisa da dove la paziente di 12 anni è stata trasferita con un´ambulanza nell´ospedale del Cuore Pasquinucci di Massa Carrara
10:56
«Complimenti ai ricercatori ed all´Aism», dichiara l´assessore regionale della Sanità, dopo il riconoscimento scientifico straordinario per la pubblicazione, sulla più importante rivista medica internazionale, “The New England Journal of Medicine” di un articolo sulla presenza di alcune molecole in pazienti sardi affetti da Sclerosi multipla
27/4/2017
Scoperto nuovo gene per sclerosi multipla e lupus eritematoso sistemico. Studio del Cnr e dell´Università di Sassari pubblicato su New England Journal of Medicine
22:23
I corsi verranno erogati per gli OSA operanti nella ristorazione collettiva e pubblica, con una disponibilità fino a 25 posti. Verranno accettate le iscrizioni pervenute entro il 30 aprile
27/4/2017
Sabato 29 aprile in piazza Yenne a Cagliari, decima edizione della “Giornata di predizione dell’Alzheimer”. Esperti e medici di ANAP Confartigianato e Croce Rossa di Cagliari, per prevenire la patologia
27/4/2017
L´iniziativa si svolge in concomitanza con gli eventi organizzati per il 100° giro ciclistico d´Italia che partirà dalla Riviera del corallo. Gli appuntamenti sono: Martedì, Mercoledì e Giovedì 2, 3 e 4
26/4/2017
L’ennesimo episodio di aggressione violenta ai danni di un gruppo di operatori del 118 si è consumato appena qualche giorno fa all’interno della comunità protetta “I Mandorli”, a Rizzeddu. La denuncia della segretaria territoriale dell’FSI-USAE
© 2000-2017 Mediatica sas