Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAeroporto › Ryanair, sabato Forza Italia occupa l'aeroporto
S.A. 21 gennaio 2016
Sabato 23 gennaio si terrà una manifestazione di Forza Italia nello scalo algherese. Ci saranno consiglieri regionali, esponenti del territorio e l´ex governatore Cappellacci
Ryanair, sabato Forza Italia occupa l'aeroporto


ALGHERO - Forza Italia cavalca quello che definisce «immobilismo» sulle politiche dei trasporti aerei e organizza per sabato 23 gennaio (dalle ore 10.30) una manifestazione presso lo scalo aeroportuale di Alghero «volta a sensibilizzare l'opinione pubblica sul taglio dei collegamenti aerei Ryanair». Meno 14 le rotte a partire dal prossimo aprile sul solo scalo Riviera del Corallo.

«L'immobilismo della giunta Pigliaru sta causando enormi danni all'economia della Sardegna e non ci si può permettere di perdere altro tempo. Occorre coraggio e decisionismo, perché gli strumenti per incentivare il low cost esistono e non possiamo permetterci di tornare indietro di 15 anni. "Volere è volare"!» spiegano dal partito.

«Con la presenza di tutti i rappresentanti politici del territorio, Forza Italia illustrerà la via da seguire per impedire questo ennesimo scippo nei confronti della Sardegna. Salvare il low cost si può e si deve fare» si legge nella nota che annuncia la presenza di consiglieri regionali ed esponenti politici del territorio. Tra loro: Marco Tedde vice capogruppo in Consiglio Regionale ed ex sindaco di Alghero, Antonello Peru, vice presidente in Consiglio Regionale, l'ex governatore Ugo Cappellacci e il deputato Paolo Vella.
20/10/2017
Succede a Mauro Maia. E’ stato nominato presidente e rappresentante dell’azionista di maggioranza F2i durante la seduta odierna del Consiglio di amministrazione della società che gestisce l'aeroporto di Alghero
20/10/2017
Lo conferma l´assessore ai Trasporti della Regione Sardegna che annuncia la richiesta ufficiale di proroga avanzata al Ministero. Alghero e Olbia seguiranno, per cause diverse, la stessa sorte di Cagliari. Cappellacci chiede le dimissioni di Pigliaru
© 2000-2017 Mediatica sas