Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaEconomiaLavoro › Marina Militare: concorso per 118 posti
S.A. 22 gennaio 2016
Potranno presentare la domanda tutti i giovani di età compresa dai 17 ai 22 anni non ancora compiuti per essere ammessi alla prima classe dei corsi normali dell’Accademia Navale di Livorno
Marina Militare: concorso per 118 posti


CAGLIARI - E’ stato pubblicato su Gazzetta Ufficiale il Bando di Concorso per l’ammissione di 118 allievi alla prima classe dei corsi normali dell’Accademia Navale di Livorno. Potranno presentare la domanda tutti i giovani di età compresa dai 17 ai 22 anni non ancora compiuti, in possesso della cittadinanza italiana, di un diploma di Scuola Media Superiore, oppure in procinto di conseguirlo alla fine del corrente anno scolastico.

L’Accademia Navale è l’Università del Mare, che con ben sette corsi di laurea specialistica offre un’opportunità formativa imperdibile ed unica per ragazzi e ragazze che aspirano ad una carriera fondata su valori profondi e ricca di elementi stimolanti. Gli allievi potranno frequentare uno dei seguenti corsi di laurea specialistica: scienze del governo e dell’amministrazione del mare, ingegneria delle telecomunicazioni, ingegneria navale, ingegneria civile ed ambientale, giurisprudenza, scienze marittime e navali, medicina e chirurgia.

La Marina Militare opera nelle acque territoriali e internazionali per assicurare la difesa degli interessi vitali del Paese. Gli allievi ufficiali, durante il corso, svolgeranno attività addestrativa a bordo delle unità navali e, al termine dell’iter formativo, saranno impiegati, a tempo indeterminato, nell’ambito della Forza Armata in relazione alla specializzazione ottenuta.
16:22
La denuncia dell´ O.S.A.P.P. descrive una situazione «oramai divenuta insostenibile» nel carcere sassarese, e il segretario regionale annuncia una mobilitazione della categoria
12:07
«Dopo il lavoro svolto in questi mesi dall’Assessorato insieme alle parti sociali, accogliamo con favore la chiusura dell’accordo tra sindacati e azienda per il mantenimento produttivo e la salvaguardia dell’occupazione alla Sarmed di Villacidro», ha dichiarato l’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras
26/9/2016
La vicenda dell’azienda di Macchiareddu, che qualche settimana fa ha annunciato di voler dismettere gli stabilimenti di Assemini e di Avezzano e che proprio oggi ha comunicato l’avvio della procedura di licenziamento collettivo, è stata affrontata in un incontro tra l’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras, i sindacati e le Rsu
26/9/2016
L’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras ha incontrato la società Clea, Confindustria Sardegna settentrionale e le organizzazioni sindacali per analizzare la situazione della società e la richiesta da parte dell’azienda di ricorrere alla procedura per la messa in mobilità di un consistente numero di lavoratori
© 2000-2016 Mediatica sas