Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaCinema › Shoah, tre giorni di proiezioni ad Alghero
Red 22 gennaio 2016
La Società Umanitaria di Alghero celebra il Giorno della Memoria «per le vittime della Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che si sono opposti allo sterminio e a rischio della propria vita hanno salvato delle vite e protetto i perseguitati»
Shoah, tre giorni di proiezioni ad Alghero


ALGHERO - Anche quest'anno, la Società Umanitaria di Alghero celebra il Giorno della Memoria «per le vittime della Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che si sono opposti allo sterminio e a rischio della propria vita hanno salvato delle vite e protetto i perseguitati». Mercoledì 27 Gennaio alle ore 20.00 al Cinema Miramare di Alghero verrà proiettato Il labirinto del silenzio, film tedesco del regista italiano Giulio Ricciarelli, candidato agli Oscar 2016 nella categoria Miglior Film Straniero.

Teso e appassionante, il film ricostruisce una pagina importante della storia della Germania postbellica, il momento in cui il popolo tedesco comincia a fare i conti con l'orrore dei campi di sterminio. Mescolando personaggi reali (il giornalista Thomas Gnielka e il procuratore Fritz Bauer, a cui il film rende omaggio) e di finzione (il protagonista ‘composto’ da tre procuratori esistiti), l’autore realizza un dramma giuridico e personale storicamente irreprensibile. Film-dossier sobrio ed efficace, Il labirinto del silenzio scorre una pagina rilevante della storia in fondo alla quale il male avrà finalmente “un nome, un viso, un’età, un indirizzo”.

Giovedì 28 e venerdì 29, presso la Sala della Mediateca di via Marconi 10 ci saranno altre due proiezioni sul tema, riservate ai tesserati. Infine, le iniziative della Società Umanitaria per il Giorno della Memoria non potevano non prevedere un momento dedicato alle scuole. Nelle mattine dei tre giorni gli studenti delle scuole medie della città potranno vedere il film Corri Ragazzo Corri di Pepe Danquart. Il film, ispirato al best seller “Corri ragazzo” di Uri Orlev, racconta la storia vera di Yoram Friedman, un bambino ebreo di otto anni che si finge polacco per scampare alle truppe naziste.
25/6/2016
Ieri mattina, Palazzo Ducale è stata presentata l’11esima edizione del Sardinia Film Festival, il premio internazionale per cortometraggi organizzato dal Cineclub Sassari ed in programma da lunedì 27 giugno a sabato 2 luglio
© 2000-2016 Mediatica sas