Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAeroporto › «Fuga Ryanair, l'Ue non c´entra»
S.A. 24 gennaio 2016
«C´è un immobilismo preoccupante - ha osservato l´europarlamentare - non c´è una visione chiara da parte del governo regionale su come sostenere o incrementare le compagnie low-cost nell´Isola. Il tema centrale resta ancora una volta il mancato riconoscimento della condizione di insularità e gli aiuti di stato» le dichiarazioni dell´eurodeputato del PPE intervenuto alla manifestazione nell´Aeroporto di Alghero
«Fuga Ryanair, l'Ue non c´entra»


ALGHERO - «La fuga di Ryanair dalle rotte della Sardegna è il peggior fallimento della politica dei trasporti della Giunta Pigliaru». Sono le dichiarazioni dell'eurodeputato del PPE, Salvatore Cicu, intervenuto alla manifestazione "Volere Volare", organizzata sabato scorso all'aeroporto di Alghero, da parte degli esponenti di Forza Italia in Sardegna per denunciare il drammatico addio della compagnia low-cost dallo scalo algherese [LEGGI] [GUARDA].

«C'è un immobilismo preoccupante - ha osservato l'europarlamentare - non c'è una visione chiara da parte del governo regionale su come sostenere o incrementare le compagnie low-cost nell'Isola. Il tema centrale resta ancora una volta il mancato riconoscimento della condizione di insularità e gli aiuti di stato. A febbraio sarà discussa in Parlamento Europeo la mia interrogazione, con contestuale risoluzione, sul tema insularità in Sardegna, un passaggio mai avvenuto in precedenza, che ci consentirà di portare avanti un percorso importantissimo in chiave mobilità e trasporti. Oggi - ha spiegato Cicu - il motivo centrale di questa crisi risiede nella mancanza di politiche regionali destinate a destagionalizzare, vale a dire a rendere la Sardegna un prodotto turisticamente competitivo non solo nei due mesi a più alto flusso turistico, luglio e agosto, ma anche nel corso di tutti i 12 mesi, come di fatto accade in altre realtà turistiche insulari, vedi le isole greche, le isole spagnole, Cipro e Malta».

«Prima di addentrarci nella normativa che copre diverse fattispecie di aiuto, - ha aggiunto l'eurodeputato - è opportuno prendere le distanze dalle polemiche che nelle ultime settimane hanno additato l'Europa quale responsabile del taglio di rotte annunciato da Ryanair in Sardegna». La Commissione Europea attraverso una Comunicazione pubblicata nell'Aprile 2014, chiarisce in quali casi è consentito l'intervento di aiuti di Stato a favore di aeroporti o compagnie aree. «Ebbene - ha chiarito l'esponente del PPE - il caso di aiuti di Stato alle compagnie aeree non può applicarsi al caso concreto di Cagliari e Alghero. Infatti la disciplina degli aiuti di stato a favore di compagnie aeree è piuttosto stringente e prevede la sola istituzione di nuove rotte (salvo che non si tratti di regioni remote quale la Sardegna non è) e non quella di mantenimento di rotte esistenti. Una fattispecie che non si configura affatto con Alghero. Ciò che oggi resta più evidente - ha concluso Cicu - è l'assenza della Giunta Pigliaru e la mancanza di soluzioni possibili».

Nella foto: l'europarlamentare Salvatore Cicu
23/5/2016
Nonostante le sollecitazioni dei sindaci di Alghero e Sassari, una parte del Partito Democratico e le opposizioni, il governatore resta nella linea ferma sostenuta dall'assessore Deiana: attendere il pronunciamento sulla legge 10 da parte della Commissione Europea. Le sue dichiarazioni stamane a Sassari davanti ai sindaci e amministratori del territorio
22/5/2016
E´ quanto hanno sostenuto i relatori intervenuti nel convegno organizzato da Forza Italia ad Alghero sul tema del low cost
23/5/2016
Questi, in quattro anni, sono i fondi che il presidente della Regione conta, tra pochi giorni, «di poter confermare per una continuità territoriale di gran lunga migliore». Focus su rete metropolitana, chimica verde, continuità ed infrastrutture, per aggredire le emergenze del Sassarese
23/5/2016
Si è chiusa oggi la fase aziendale di confronto tra la compagnia aerea e le Organizzazioni Sindacali, sulle procedure di mobilità aperte ad inizio aprile
© 2000-2016 Mediatica sas