Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniPoliticaCommercio ai limiti dell´irreversibilità
Emiliano Piras 25 gennaio 2016
L'opinione di Emiliano Piras
Commercio ai limiti dell´irreversibilità


Sviluppo economico e turismo, parole sconosciute per “l'accademica” Amministrazione Regionale di Centrosinistra che governa la Sardegna, impegnata più nei regolamenti interni al Partito Democratico, che a risolvere i problemi della nostra Isola. Se è ormai chiara la deriva verso la quale ci stanno portando con la “non decisione” relativa alla “questione low-cost”, che ha già in parte compromesso la stagione turistica ormai alle porte, ha invece tinte scure quella che è l'idea di sviluppo economico che Pigliaru & Co. hanno per un settore, il commercio, che è colpito da una crisi ai limiti dell'irreversibilità.

Nessun provvedimento per favorire il salvataggio delle piccole-medie imprese, se non due micro-bandi per l'imprenditoria giovanile e per quella femminile; un po' poco se pensiamo alle migliaia di aziende che per decenni hanno portato benefici economici e sociali nei vari centri urbani, poi mortificate da scelte politiche miopi e azzardate, che hanno portato a favorire i grossi gruppi internazionali, che ben poco capitale lasciano nella nostra Isola, con la conseguenza di svuotare i nostri centri cittadini. Nel 2006, all'interno di una discutibile in varie parti legge sul commercio, si istituisce, prendendo esempio dalle regioni più evolute, la “figura” del “Centro commerciale naturale”, con il giusto intento di favorire le progettualità di associazioni di imprese per il recupero e valorizzazione dei quartieri storici delle città.

Da allora, fino al 2014, anno di insediamento della Giunta Pigliaru, seppur con importi esigui rispetto alle reali necessità del comparto, da uno a 2milioni di euro annui per centinaia di realtà associate (Ccn), venivano messe a bando delle risorse. Da allora più niente, silenzio totale! Solo negozi che abbassano le serrande, migliaia di dipendenti che perdono il lavoro, centri storici che si svuotano e restano al buio; tutto questo nella più totale indifferenza da parte della Politica. L'auspicio è che chi ci governa esca fuori dalle "logiche teoristiche", che se da una parte rimpinguano i curriculum accademici di pochi "illuminati", dall'altra non trovano applicazione e riscontro nella difficile realtà che quotidianamente vivono gli imprenditori e i cittadini.

* consigliere comunale del Ncd Alghero
19:57
Così il vice capogruppo di Forta Italia in consiglio regionale commenta l’arrivo di Renzi a Sassari per la firma del patto per la Sardegna alla presenza del Presidente Francesco Pigliaru
10:24 video
Il presidente della Regione Francesco Pigliaru e il presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi hanno firmato a Sassari, nell´Aula Magna dell´Università, il Patto per la Sardegna. Renzi, come ha ricordato il sindaco Nicola Sanna, è il secondo premier che viene in visita a Sassari (il primo fu Alcide De Gasperi nell’immediato secondo dopoguerra). Presenti tutte le massime istituzioni
29/7/2016
Un ritrovato quoziente di ragionevolezza conduce il consigliere Pais e il gruppo consiliare di Forza Italia di guadagnare le posizioni dell’Udc, anche ad oltre sei anni di distanza dal disatteso programma di interventi a favore della famiglia approvato dal consiglio comunale nel 2010 e rimasto lettera morta, così come i precedenti atti in materia di sostegno alla famiglia
28/7/2016
E’ noto infatti che, pur essendo quest’ultima una società sana e con i conti in regola, la Giunta in carica, dovendo portare a compimento un “regolamento di conti” non finanziari ma legato a guerre politiche interne alla maggioranza, decide di far “saltare per aria” la Secal
29/7/2016
I rappresentanti degli otto Comuni - Sassari, Alghero, Castelsardo, Porto Torres, Sennori, Sorso, Stintino e Valledoria - hanno firmato l´atto costitutivo della Rete metropolitana del Nord Sardegna
11:06
Il portavoce nazionale del Movimento 5 Stelle e vicepresidente della Camera, insieme alla parlamentare sarda Emanuela Corda, si presenterà per sollecitare l´Agenzia delle Entrate nell´applicazione della legge 228
28/7/2016
La frenesia di chiudere l’argomento in tempi troppo rapidi e senza far tesoro delle eccezioni e delle riflessioni suggerite praticamente da tutte le forze esterne alla Maggioranza, dentro e fuori il Consiglio Comunale, fa sorgere il sospetto che il sindaco e la sua Maggioranza, non riuscendo a dimostrare a convenienza della proposta, stiano perseguendo obiettivi diversi da quelli che vanno sbandierando. E forse ne sapremo di più quando sapremo a chi sarà affidato il servizio di riscossione esterno dei tributi algheresi
28/7/2016
Il premier dovrebbe fare due tappe, una in Prefettura l´altra all´Università. Il Patto per la Sardegna, tra continuità territoriale aerea, treni ed energia, vale circa 2,5 miliardi di euro
© 2000-2016 Mediatica sas