Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › «Aumenti Irpef, Bruno fermi Regione»
S.A. 28 gennaio 2016
Così Michele Pais, consigliere comunale di Forza Italia, annuncia la nuova iniziativa del gruppo azzurro ad Alghero: una mozione per impegnare il Sindaco di Alghero affinché intervenga presso la Regione Sardegna per annullare e o revocare gli aumenti dell´addizionale irpef
«Aumenti Irpef, Bruno fermi Regione»


ALGHERO - «Abbiamo presentato una mozione per impegnare il Sindaco di Alghero affinché intervenga presso la Regione Sardegna, Governatore e Presidente del Consiglio Reginale, per annullare e/o revocare gli aumenti dell'addizionale irpef, operati con la Legge Regionale 34/15». Così Michele Pais, consigliere comunale di Forza Italia, annuncia la nuova iniziativa del gruppo azzurro ad Alghero.

Secondo Pais si tratta di «una vera e propria "rapina a mano alzata" nei confronti dei cittadini sardi, ormai allo stremo, che non servirà a finanziare nuovi servizi pubblici, o ad implementarli o a renderli più efficienti, quanto a sanare e finanziare la pletorica ed inefficiente macchina pubblica regionale». «Una vera e propria dichiarazione di incapacità quella della Giunta regionale, incapace di intervenire sulle cause della spesa pubblica, tagliando sprechi e eliminando le innumerevoli sacche di inefficienza».

E concludono nella nota chiedendo un intervento del Primo cittadino: «chiediamo al Sindaco di sollecitare il Governo italiano ad impugnare la suddetta legge regionale nanti la Corte Costituzionale, per illegittimità costituzionale e contrarietà ai principi di equità stabiliti dalla Legge statale. E' ora di iniziare una guerra a viso aperto nei confronti di questo Governo regionale che, per l'ennesima volta, si dimostra nemico dei Sardi. Noi, in questa guerra, sappiamo benissimo da che parte stare. Con questa mozione, anche il Sindaco ha la possibilità di chiarirlo».

Nella foto: Michele Pais
21:01
Il sindaco di Santa Maria Coghina è stato eletto all´unanimità presidente dell´Unione dei Comuni dell´Anglona e della Bassa Valle del Coghinas. «Lavoreremo nel solco della continuità pronti ad affronTare le nuove sfide», ha dichiarato
28/9/2016
L´ex presidente della Regione Autonoma della Sardegna è stato condannato a due anni e sei mesi nel processo per il crac della Sept Italia, società specializzata nella produzione di vernici con sede a Cagliari fallita nel 2010. Nove anni di carcere ed interdizione perpetua dai pubblici uffici per il sindaco di Carloforte Marco Simeone
27/9/2016
Lo scrivono in una nota congiunta Psd´Az, Ncd e Patto Civico: «al cimitero pare non ci siano più loculi». E solo «ieri è arrivata in commissione con due anni di ritardo, la variante al PRG del cimitero»
27/9/2016
Nicola Sanna presidente e Mario Bruno vice. Lunedì si è insediata l´assemblea della nuova realtà amministrativa
© 2000-2016 Mediatica sas