Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAeroporto › Ryanair, scontro tra Governatori
Red 31 gennaio 2016
«Se le cose non funzionano in tema di trasporti è tutta colpa di Cappellacci e della sua vecchia Giunta» dice Renato Soru. «A due anni dall´insediamento della Giunta Pigliaru, il Pd deve ancora trovare una linea condivisa» ribatte Ugo Cappellacci
Ryanair, scontro tra Governatori


CAGLIARI - «Se le cose non funzionano in tema di trasporti e low cost, è tutta colpa di Cappellacci e della sua vecchia Giunta». L'accusa nei confronti del passato è chiara e precisa. Renato Soru lo ha detto senza mezzi termini nel corso della Direzione regionale del partito, riunita a Oristano per parlare di trasporti e continuità territoriale, alla presenza del presidente della Regione e dell'assessore competente Massimo Deiana. Le cose sostanzialmente andavano bene fino al 2010. «Poi è arrivato uno che ha rovinato tutto. ha speso 250 euro per ogni turista che ha portato in Sardegna, una stupidata che deve essere spiegata ai sardi».

Anche il presidente Francesco Pigliaru ha parlato della delicata eredità della Giunta Cappellacci: «una continuità territoriale che ha bisogno di essere molto migliorata. Un pasticcio che ha creato molta confusione e ci ha messo sotto schiaffo della Comunità europea». Pigliaru infine ha evidenziato che la Giunta farà un grande lavoro sulle low cost, perché le destinazioni europee sono importanti, dopo una battuta d'arresto dovuta all'incertezza delle nuove regole.

«Basta con le bufale e i numeri fasulli. Soru impari a fare i conti. Basta prendere i dati sui passeggeri di Cagliari, oltre 1 milione e 300 mila (+9,3%), e sommare quelli degli altri scali sardi per capire che la cifra sparata da Soru è totalmente sballata: 10, 20 volte superiore a quella reale. Soru sbaglia ancora una volta i conti, quando omette di ricordare i benefici. Ogni turista spende circa 100 euro al giorno e si trattiene una media di 4 giorni».

Pronta la replica di Ugo Cappellacci. «Questo non solo produce benefici concreti per le imprese, ma anche per la casse pubbliche regionali nelle quali rientrano in termini di compartecipazione alle tasse cifre considerevoli (oltre 200 euro a turista), rifacendosi abbondantemente di buona parte dello sforzo sostenuto. I vantaggi sarebbero stati maggiori, se la Giunta Pigliaru non avesse cancellato la CT2, facendo perdere alla sola Cagliari 200 mila passeggeri in un anno. Il segretario del PD è comunque l'ultimo a poter parlare di costi, visto che è stato lui, firmando l'accordo con Prodi, a trasferire dallo Stato alla Sardegna l'onere di pagare la continuità aerea».
23/6/2016
Delrio | Deiana | Con l'hub Ryanair congelato per la winter 2017 servono risposte da Governo, Regione e Sogeaal. «Ogni giorno che passa è un danno incalcolabile - dice Mario Bruno - non ci accontentiamo più di parole. Apprezzo la ferma volontà del Ministro ma chiedo l'assoluta velocità nel presentare ed approvare l'emendamento al decreto sugli Enti Locali»
23/6/2016
Trapelano conferme pesanti dalla riunione di Roma tra Ryanair e compagnie di gestione degli scali aeroportuali dove opera il colosso low cost. Gli irlandesi smobilitano dopo sette anni da Alghero. Si salva Cagliari. Ultime flebili speranze dalla presenza di Delrio oggi a Olbia
15:50
Anche maggio conferma il precipizio Sogeaal a dieci anni fa: solo 110.368 i passeggeri sull´aeroporto di Alghero, come nel 2007. Dimezzati i transiti internazionali
14:14
Il dado è tratto, e ufficialmente con l’abbandono di Ryanair, Alghero non ha più alcun collegamento internazionale con la compagnia low cost
23/6/2016
Graziano Delrio: Non siamo riusciti a inserire il provvedimento che rivede le tariffe aeroportuali nel Decreto Enti locali. Poi conferma l´impegno in sede di conversione in legge
15:14
Il nuovo volo Easyjet verrà operato due volte a settimana, il mercoledì e la domenica, con aeromobili Airbus 319 da 156 posti e 320 da 180 posti
15:10
La rotta con le Marche si va ad aggiungere ai voli, già operativi, alla volta di Catania, Genova, Torino, Venezia, Verona e Napoli, portando a sette il numero delle destinazioni collegate dal vettore
22/6/2016
La compagnia aerea si è ritirata dal tavolo di negoziazione su Meridiana, per l´atteggiamento dei sindacati giudicato «troppo chiuso». Il ministro Delrio tenta di ricucire, secondo fondi nodo richieste sindacati
11:31
La rotta con le Marche si va ad aggiungere ai voli per Catania, Genova, Torino, Venezia, Verona e Napoli, portando a sette il numero dei collegamenti operati dal vettore tra il capoluogo regionale e la Penisola
22/6/2016
«Nelle ultime 24 ore ci sono state delle difficoltà - ammette Delrio - si chiedeva una chiusura della trattativa sindacale che per Qatar ancora non è soddisfacente. Il lavoro è comune»
© 2000-2016 Mediatica sas