Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Calunniò padre di Orsola, Calvia assolto
S.A. 2 febbraio 2016
I fatti fanno riferimento alla lettera inviata nel 2012 al Procuratore generale in cui lo stesso Calvia accusava il padre e i carabinieri della morte della donna. L'algherese, difeso da Danilo Mattana, è stato assolto dal reato di calunnia
Calunniò padre di Orsola, Calvia assolto


ALGHERO - Alessandro Calvia è stato assolto stamane (martedì) in appello dall'accusa di calunnia. Il 46enne algherese condannato a 24 anni per l'omicidio di Orsola Serra non ne dovrà scontare altri due, come stabilito nel giudizio di primo grado.

I fatti fanno riferimento alla lettera inviata nel 2012 al Procuratore generale in cui lo stesso Calvia accusava il padre e i carabinieri della morte della donna. Una missiva delirante in cui l'uomo si era lasciato andare a gravissime accuse.

Ma proprio sull'"inverosimiglianza" delle illazioni è stata basata la difesa dell'avvocato Danilo Mattana rifacendosi ad una sentenza della Corte di Cassazione del 1996. Per questo l'imputato è stato assolto con formula piena.

Nella foto: Alessandro Calvia
21/1/2017 video
Dal Comune consigliano la massima prudenza negli spostamenti sia a piedi che in macchina limitandosi ai casi di stretta necessità. Forte vento con danni enormi e problemi in città col traffico in tilt. Le immagini amatoriali
11:07
Un´anziana, con problemi di mobilità, è caduta nella camera da letto della sua casa di Samassi ed è stata soccorsa dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Sanluri, chiamati da un vicino
21/1/2017 video
I Vigili del fuoco del Distaccamento di Alghero sono dovuti intervenire per mettere in sicurezza il tetto di una palazzina semi-scoperchiato. Numerosi gli interventi in queste ore a causa del forte vento. Le immagini
21/1/2017
Pomeriggio di follia per un 21enne extracomunitario, che è finito in manette con l´accusa di violenza, resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento
9:43
I carabinieri della Compagnia di Dolianova lo hanno individuato a casa di una zia a Capoterra. L´appello anche del sindaco di Sestu sulle pagine di Facebook
© 2000-2017 Mediatica sas