Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Psd'Az e Ncd ancora all'attacco ad Alghero
Red 8 febbraio 2016
La manifestazione del centrodestra organizzata sabato a sostegno dell'aeroporto di Alghero e della Ryanair diventa nuovo terreno di scontro politico
Psd'Az e Ncd ancora all'attacco ad Alghero


ALGHERO - La manifestazione del centrodestra organizzata sabato a sostegno dell'aeroporto di Alghero e della Ryanair, come prevedibile, diventa nuovo terreno di scontro politico. Così all'accusa «di voler strumentalizzare e dividere il territorio in continua ricerca di visibilità con una passeggiata inutile» lanciata dai Democratici per Alghero [LEGGI], Nuovo Centro Destra e Psd'Az non perdono l'occasione per replicare. Per Salaris e alleati si tratterebbe solo di «dichiarazioni assolutamente inopportune, fumose ma soprattutto inutili e fuori contesto. In questo caso il silenzio, oltre che evitare ai tre fuoriusciti della lista Bruno una brutta figura, sarebbe stato d'oro».

L'attenzione di Psd'Az e Ncd si sposta infine sul Sindaco, con la nuova richiesta di dimissioni: «Dopo l'annuncio di Ryanair di voler cancellare Alghero dalle sue rotte ci saremmo aspettati una convocazione urgente del consiglio comunale per valutare tutti insieme le possibili strategie da mettere in campo in un momento di criticità così elevato». «Purtroppo - sottolineano - il consiglio comunale viene utilizzato oramai solo in via marginale e a seconda della disponibilità di un consigliere comunale di maggioranza».

Per Tore Pintus e alleati «Mario Bruno, in veste di podestà, potrebbe chiedere una deroga e in dispregio delle più elementari regole di democrazia abolire il consiglio comunale perché il luogo democratico, deputato a rappresentare l'intera comunità, cioè il consiglio comunale, per Bruno & C rappresenta uno scoglio insormontabile considerato che non ha più i numeri per governare la città». Così Emiliano Piras e compagni auspicano «che le dimissioni del sindaco Bruno e della sua "minoranza" siano un atto conseguente e responsabile rispetto alla paralisi della città e che si restituisca la parola agli algheresi».

Ncd e Psd'Az infine giudicano «valida la proposta del gruppo di Forza Italia, peraltro già proposta da Mario Conoci, già assessore al turismo, di utilizzare le risorse della tassa di soggiorno per destinarle alla Sogeaal come contributo per la firma dei contratti low cost», «anche se siamo consapevoli che l'ordine del giorno depositato agli atti del consiglio non vedrà discussione perché il consiglio comunale di Alghero non verrà convocato per lunghi periodi» concludono i rappresentanti dei due partiti di opposizione.

Nella foto: Tore Pintus (Psd'Az) e Maria Grazia Salaris (Ncd) in piazza ad Alghero
11:17
La frenesia di chiudere l’argomento in tempi troppo rapidi e senza far tesoro delle eccezioni e delle riflessioni suggerite praticamente da tutte le forze esterne alla Maggioranza, dentro e fuori il Consiglio Comunale, fa sorgere il sospetto che il sindaco e la sua Maggioranza, non riuscendo a dimostrare a convenienza della proposta, stiano perseguendo obiettivi diversi da quelli che vanno sbandierando. E forse ne sapremo di più quando sapremo a chi sarà affidato il servizio di riscossione esterno dei tributi algheresi
8:35
E’ noto infatti che, pur essendo quest’ultima una società sana e con i conti in regola, la Giunta in carica, dovendo portare a compimento un “regolamento di conti” non finanziari ma legato a guerre politiche interne alla maggioranza, decide di far “saltare per aria” la Secal
8:32
Il premier dovrebbe fare due tappe, una in Prefettura l´altra all´Università. Il Patto per la Sardegna, tra continuità territoriale aerea, treni ed energia, vale circa 2,5 miliardi di euro
26/7/2016
Così il Psd´Az, Ncd e Patto Civico ironizzano sulla recente nomina di Raniero Selva nella giunta comunale algherese guidata da Mario Bruno
27/7/2016
Così il gruppo consiliare di Forza Italia annuncia una mozione sulla questione: ossia tenere conto dei componenti familiari per garantire l’equità dell’imposizione fiscale e per consentire l’utilizzo di incentivi tributari
26/7/2016
Negli anni passati Unidos Olbia ha portato avanti numerose iniziative politiche tese a contrastare i progetti dell´Amministrazione comunale di Olbia in materia di difesa idraulica del territorio e di pianificazione territoriale
26/7/2016
Ok Sean, ora che mi sono liberato della delega ai Servizi Sociali posso dedicare più tempo al tuo ruolo. Ma, ben intesi, tu limitati alle uscite pubbliche, non aprire bocca e smettila una volta per tutte con quei cazzo di video su Facebook
26/7/2016
Al museo della Tonnara nei giorni scorsi una tavola rotonda sulle tematiche dello sviluppo locale. E´ stata un´occasione per mettere attorno al tavolo quattro regioni, Sardegna, Corsica, Catalogna e Isole Baleari, accomunate da problematiche simili
© 2000-2016 Mediatica sas