Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › «Fantasia e demagogia sui numeri del Consiglio»
Red 8 febbraio 2016
I consiglieri "Per Alghero" Pietro Sartore, Giusy Piccone, Marina Millanta, Elisabetta Boglioli e Mario Nonne smascherano quelle che definiscono notizie false e tendenziose. «La ottusa demagogia di certa opposizione supera la fantasia»
«Fantasia e demagogia sui numeri del Consiglio»


ALGHERO - «Si continua a leggere che nel comune di Alghero si fanno pochi consigli comunali, ma i dati reali dicono esattamente il contrario.
In sostanza, ancora una volta, la ottusa demagogia di certa opposizione supera la fantasia, con la continua diffusione di notizie false e tendenziose, che poi alla prova dei fatti vengono puntualmente smascherate. Nel merito ci siamo voluti prendere la briga di andare a vedere quali siano i numeri reali, relativi alle sedute consiliari e abbiamo scoperto che per la destra di questa città la matematica è un'opinione».

Dopo una lunga serie di comunicati e note stampa dell'opposizione dove si lamentava l'esiguità di sedute consiliari, minacciando il ricorso al Prefetto (Forza Italia) [LEGGI], con conseguente richiesta di dimissioni da parte del sindaco (Ncd e Psd'Az) [LEGGI], intervengono i consiglieri Pietro Sartore, Giusy Piccone, Marina Millanta, Elisabetta Boglioli, Mario Nonne e forti anche delle precisazioni del Presidente Matteo Tedde, che precisava il gran numero di sedute svolte fino ad oggi (perfino negli ultimi due mesi dopo l'uscita dell'udc dalla maggioranza) [LEGGI], sferrano un durissimo colpo all'opposizione. «Siccome i numeri non mentono mai - sottolineano - questo vuol solo dire che qualcuno diffonde notizie false e strumentali e che, invece di passare i consigli comunali a fare inutile ostruzionismo, farebbe meglio a mettersi a lavorare per la città, abbandonando la demagogia».

Per poter fare delle valutazioni precise, i cinque consiglieri della lista di maggioranza relativa "Per Alghero", hanno confrontato il numero di consigli fatti dal 2007 al 2011 nell'ultimo mandato di Marco Tedde con quelli dell'amministrazione Bruno, e le sorprese non mancano: «Dal giugno 2007 al novembre 2011 si fecero solo 151 consigli in ben 4 anni e mezzo. Questa amministrazione dal giugno 2014 al dicembre 2015 ha già fatto 77 consigli cioè più della metà di quelli che il centro destra fece in un tempo triplo». «Per gli amanti della statistica in pratica il centrodestra, pur ricorrendo spesso alla pratica della seconda convocazione, non faceva neppure una media di 3 consigli al mese (2,8 per la precisione), mentre oggi si fa una media di più di 4 consigli al mese (4,2 per la precisione)» conclude la nota.

Nella foto: Pietro Sartore, capogruppo "Per Alghero" in Consiglio comunale
20:00
Per la società di Ravenna presente in forza in Sardegna, quello in Riviera del corallo sarà un vero e proprio banco di prova fondamentale. Alghero è infatti la città più grande che sarà gestita dalla cooperativa. In attesa degli investimenti - possibili dopo maggio - già programmati i primi rinforzi per la partenza del 100° Giro d'Italia
23/2/2017
Firmata oggi dal dirigente competente Giovanni Spanedda, la consegna anticipata in via d'urgenza dell'appalto di nettezza urbana alla Ciclat Trasporti Soc.Coop., dando contestuale mandato alla Centrale Unica di Committenza per la stipula del contratto
9:02
La Giunta comunale ha dato indirizzo al responsabile dell’Area tecnica affinché si proceda allo stanziamento dei fondi per il ripristino della viabilità nella zona
22/2/2017
Il Consiglio di Stato si è espresso respingendo il ricorso proposto da Ambiente 2.0. Di conseguenza, grazie alla sentenza del T.A.R. Sardegna del giugno 2016, l’appalto per la Nettezza Urbana del Comune di Alghero va affidato alla Ciclat, l’impresa arrivata seconda in base alla valutazione della stazione appaltante
22/2/2017
Presentate questa mattina, le fasi del progetto che coinvolgeranno tutte le scuole di ogni ordine e grado del capoluogo turritano
30/1/2017
L’incarico del presidente del Parco dell’Asinara sarebbe «incompatibile con altri incarichi pubblici»La proposta di delibera del Consiglio comunale convocato per domani mattina (martedì) sull’isola dell’Asinara non lascia spazio a dubbi sul ruolo del futuro presidente del parco dell’Asinara
© 2000-2017 Mediatica sas