Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSaluteSanità › Sanità ad Alghero, le novità in un incontro
S.A. 9 febbraio 2016
Le novità sul territorio della nuova rete ospedaliera. Lunedì 15 febbraio a Sant´Anna, un incontro con il Commissario straordinario dell´Asl Agostino Sussarellu, e tutti i primari sanitari che operano sul territorio
Sanità ad Alghero, le novità in un incontro


ALGHERO - «C'è la certezza che la sanità algherese non verrà depotenziata come inizialmente ipotizzato, ma acquisirà immediatamente alcuni servizi essenziali, dei quali il territorio e gli algheresi sentivano enorme necessità». Lo dice il sindaco Mario Bruno a seguito dell'approvazione della nuova rete ospedaliera in Sardegna [LEGGI].

«La delibera con la quale la Giunta approva la riorganizzazione della rete ospedaliera regionale confermando la nascita del nuovo presidio di Alghero e Ozieri, oltre a prevedere tutte le discipline e servizi già esistenti, dispone l'attivazione della funzione di Semintensiva generale e le discipline di Oncologia e Lungodegenza. Iter di legge che ora prevede i passaggi preliminari all'approvazione definitiva del Consiglio regionale nelle competenti Commissioni» spiega il Primo cittadino.

E ancora: «confermata anche l'attività del punto-nascita pediatria e dell'Ostetricia e Ginecologia. C'è di più. All'Oculistica, Otorinolaringoiatria, Urologia, Cardiologia, Neurologia, Riabilitazione e Radiologia con Tac, Ecografia e Rmn, si potrà presto aggiungere l'istituzione delle Rianimazione con la conseguente modifica della classificazione in presidio di I livello. E' quanto prevede il nuovo "nodo della rete ospedaliera regionale" dell'ospedale Civile di Alghero con annesso lo stabilimento riabilitativo del "Marino", il Segni di Ozieri e i due ospedali di comunità di Ittiri (Alivesi) e Thiesi».

Confermate tutte le discipline da incrementare con le nuove, restano due le questioni in sospeso: la classificazione di 1° livello e la realizzazione del nuovo ospedale. «L'attenzione rimarrà comunque altissima perché si proceda a passo spedito per garantire un adeguato diritto alle cure medico-sanitarie e si concretizzi quell'ammodernamento delle strutture sanitarie in grado di soddisfare le reali necessità dei cittadini fino ad arrivare in tempi rapidi al primo livello» precisa il sindaco. Tutte le novità introdotte in campo sanitario sul presidio di Alghero saranno oggetto di un approfondito confronto in programma lunedì 15 febbraio a Sant'Anna, alla presenza del sindaco Mario Bruno, del Commissario straordinario dell'Asl Agostino Sussarellu, e tutti i primari sanitari che operano sul territorio.

Nella foto: Mario Bruno con Agostino Sussarello
24/9/2016
Martedì mattina, la bambina, ricoverata all´ospedale Santissima Annunizata di Sassari, è stata trasportata a bordo di un Falcon 900 Easy, per poi essere trasferita all’ospedale Meyer di Firenze
24/9/2016
«Da Zavattaro a Moirano, Pigliaru conferma scelta su manager non sardo», sottolinea il coordinatore regionale Ugo Cappellacci. «Nomina manager non fa chiarezza sul caos politico», rilancia il capogruppo forzista in Consiglio Regionale Pietro Pittalis
24/9/2016
Con la nomina di Fulvio Moirano alla guida dell’Azienda per la tutela della salute si mette finalmente la parola fine sull’imbarazzante telenovela che ha accompagnato la fase preliminare all’accorpamento delle attuali Asl in un’unica azienda regionale. L’Ats, purtroppo, nasce zoppa per colpa dei partiti del Centrosinistra, che hanno man mano svuotato di contenuti l’idea di Asl unica regionale avanzata per la prima volta dai Riformatori. Con queste premesse, è lecito essere scettici sui risultati che la riforma sarà in grado di produrre
© 2000-2016 Mediatica sas