Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroEconomiaAeroporto › Privatizzazione, premi, Ryanair. Ora sbotta il direttore Peralda
S.A. 9 febbraio 2016
I vertici Sogeaal reagiscono alle accuse dei sindacati e replicano sui nodi di una vertenza che coinvolge quattro sigle sindacali. Peralda parla di privatizzazione, premi ai dipendenti e Ryanair
Privatizzazione, premi, Ryanair
Ora sbotta il direttore Peralda


ALGHERO - I vertici Sogeaal reagiscono alle accuse dei sindacati e replicano sui nodi di una vertenza che coinvolge quattro sigle sindacali già riunite in un presidio permanente davanti all'Aeroporto di Alghero e che hanno annunciato per venerdì 12 febbraio uno sciopero di quattro ore (dalle 12 alle 16) [LEGGI]. Mario Peralda, direttore generale della società di gestione non ci sta e ribatte punto su punto. A partire dalla privatizzazione in corso e con una nuova scadenza per le offerte al 31 marzo (dopo la recente ricapitalizzazione di 10 milioni di euro), il manager replica ai sindacati in merito alle modalità: «alla Società (men che meno al sottoscritto in quanto Responsabile Unico del Procedimento di Gara) non è consentita, a procedura ancora in corso, la diffusione di informazioni sullo svolgimento della medesima al di fuori di quelle note e visibili a tutti».

Riguardo ai presunti premi in denaro destinati ai vertici aziendali, il direttore, ancora una volta, rispedisce al mittente le accuse: Nel corso del 2015 la Società ha determinato di assegnare ad alcuni dipendenti, segnalati dai loro responsabili per il particolare rilievo qualitativo e quantitativo del loro comportamento lavorativo, dei riconoscimenti economici c.d. una-tantum per un valore complessivo di €9.350,00. L’intervento ha interessato venti lavoratori in ambito Terminal, Handling, Amministrazione e Security e che, pertanto, hanno ricevuto mediamente circa 250 euro netti a persona. In particolare Peralda fa riferimento agli attacchi del segretario Filt Cgil Boeddu che ne ha chiesto il licenziamento anche ai microfoni del Quotidiano di Alghero, facendo un excursus nel passato management.

«E poiché è noto che l’attuale Segretario Generale Regionale FILT CGIL, fermi i suoi precedenti ruoli, è stato protagonista ultradecennale della dialettica sindacale di Sogeaal, in quella sede ho ritenuto di potergli serenamente domandare come fosse stata concordata, in passato, l’erogazione di premialità o, in difetto di concertazione, quali iniziative di protesta/sciopero lo avessero visto protagonista. Ad esempio, nel 2008 quando, ferma una perdita di oltre 4.500.000,00€, (maggiore di molti multipli rispetto al risultato 2015) con una formula slegata da qualsiasi valutazione di efficacia delle loro prestazioni lavorative, furono distribuiti riconoscimenti economici per un importo superiore ai 200.000,00 euro in capo a cinque persone. Le stesse che avevano goduto di trattamento pressoché analogo nei sette anni antecedenti» incalza Peralda.

Infine, il direttore generale si toglie qualche sassolino dalla scarpa anche sul presente e futuro dello scalo nella questione "Ryanair" che ha sospeso 14 rotte dal prossimo marzo e cancellato la base da novembre 2016: «quanto allo stato dei rapporti con il Vettore, non potevo che confermare tutto quello che dal Vettore stesso è stato esplicitamente dichiarato agli organi di stampa, sia rispetto alle motivazioni della mancata ricucitura che al tenore dei rapporti rispetto ai possibili programmi futuri. Ho aggiunto che, vista la qualità degli attuali rapporti con alcuni dei rappresentanti aziendali delle OO.SS., sinceramente non scorgevo quali utili elementi di contribuzione potevano derivare alla Società dalla condivisione di ulteriori elementi sulle interlocuzioni in corso, vuoi con Ryanair che con altri vettori. Ho inoltre fatto presente che la programmazione 2016 non aveva ancora sufficienti elementi di definizione perché la stessa potesse farsi argomento di confronto».

Nella foto: Mario Peralda
14:42
«Chiudere la procedura di infrazione», hanno chiesto i primi cittadini di Alghero, Porto Torres e Sassari, durante l´incontro sulla questione trasporti con il presidente dell´Anci Sardegna Piersandro Scano ed il Comitato Esecutivo
23/5/2016
Nonostante le sollecitazioni dei sindaci di Alghero e Sassari, una parte del Partito Democratico e le opposizioni, il governatore resta nella linea ferma sostenuta dall'assessore Deiana: attendere il pronunciamento sulla legge 10 da parte della Commissione Europea. Le sue dichiarazioni stamane a Sassari davanti ai sindaci e amministratori del territorio
22/5/2016
E´ quanto hanno sostenuto i relatori intervenuti nel convegno organizzato da Forza Italia ad Alghero sul tema del low cost
23/5/2016
Questi, in quattro anni, sono i fondi che il presidente della Regione conta, tra pochi giorni, «di poter confermare per una continuità territoriale di gran lunga migliore». Focus su rete metropolitana, chimica verde, continuità ed infrastrutture, per aggredire le emergenze del Sassarese
23/5/2016
Si è chiusa oggi la fase aziendale di confronto tra la compagnia aerea e le Organizzazioni Sindacali, sulle procedure di mobilità aperte ad inizio aprile
© 2000-2016 Mediatica sas