Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaElezioni › Salvini atteso dagli antifascisti. Alghero, pronta mobilitazione
S.A. 10 febbraio 2016
Si sono dati appuntamento ad Alghero i sostenitori di Atzione Antifascista Nord Sardigna, dove è atteso il segretario della Lega Nord impegnato in un tour nell'isola con tappe anche a Olbia e Cagliari. E' già scontro sui social con i salviniani che replicano: tornate in miniera
Salvini atteso dagli antifascisti
Alghero, pronta mobilitazione


ALGHERO - Ad Alghero è pronta la mobilitazione contro Matteo Salvini, ospite giovedì pomeriggio di un convegno in città. Il segretario della Lega Nord farà tappa anche a Cagliari e Olbia; tutte località dove hanno sede nell'isola i tre nuclei del movimento Io sto con Salvini [LEGGI]. Ma è nella Riviera del corallo che si sono dati appuntamento nel pomeriggio di domani i sostenitori di Atzione Antifascista Nord Sardigna. L'obiettivo «è impedire a Salvini di parlare» fanno sapere in un lungo post pubblicato sui social.

«Salvini attualmente è il punto di riferimento di razzisti e fascisti e il suo movimento sta cercando di fare presa anche in Sardegna come un vero e proprio prodotto d’importazione, grazie anche alla notevole visibilità mediatica di cui gode. Ma Salvini e il suo portato di razzismo e fascismo non sono i benvenuti nella nostra terra, i sardi sono un popolo ospitale e aperto alle altre culture e non amano la retorica razzista e incivile di cui si fa portatore questo personaggio» si legge nel documento.

Secondo Atzione Antifascista Nord Sardigna «i veri nemici del popolo sardo non sono gli immigrati o i profughi ma le multinazionali che stanno depredando la nostra isola, l’Esercito italiano che la sta riducendo ad un enorme campo di addestramento e di sperimentazione di armi, lo stato italiano che la mantiene in condizione di sottosviluppo e i colonialisti che la stanno impoverendo e saccheggiando per coltivare i propri squallidi affari». Qualche giorno fa aveva replicato Salvini nella sua pagina ufficiale: «alla faccia dei nazisti rossi dei centri a-sociali, giovedì sarò tutto il giorno nella stupenda terra di Sardegna: a Cagliari, Alghero e Olbia. E le intimidazioni di questi quattro sfigati le rispediamo al mittente». E non si è fatta attendere nemmeno la risposta dei "salviniani" che hanno replicato invitando i sardi antifascisti di tornare in miniera. Un argomento molto sensibile in un'isola dove non mancano le vertenze che coinvolgono centinaia di minatori, una ad Olmedo proprio a pochi chilometri dall'hotel algherese in cui si svolge l'incontro.
© 2000-2016 Mediatica sas