Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Pigliaru incontra la presidente delle Baleari
A.B. 11 febbraio 2016
«Lavoriamo insieme per raggiungere più rapidamente obbiettivi comuni», ha dichiarato il presidente della Regione Autonoma della Sardegna, dopo aver avuto una riunione a Bruxelles con Francina Armengol
Pigliaru incontra la presidente delle Baleari


CAGLIARI - Il tema dei trasporti è stato tra gli argomenti principali nella giornata di lavoro del presidente Pigliaru, ieri (mercoledì) a Bruxelles, per la seduta plenaria del Comitato delle Regioni nell'emiciclo del Parlamento Europeo. Francesco Pigliaru ne ha parlato a lungo in riunione con la presidente delle Baleari Francina Armengol, lavorando sui dossier centrati sulla questione insularità che Sardegna e Baleari stanno portando avanti insieme per cercare soluzioni comuni a problemi comuni. «Gli svantaggi dovuti alla discontinuità territoriale causano alle nostre regioni gli stessi problemi che, nel tempo, sono stati affrontati spesso in modo molto diverso, arrivando a risultati altrettanto diversi», ha detto Pigliaru al termine dell'incontro. «Abbiamo deciso di confrontare le esperienze condividendo sia le buone pratiche sia la conoscenza degli esiti negativi di scelte del passato, per raggiungere tutti più rapidamente i nostri obbiettivi. A ciò si aggiunga il presentarsi uniti a discutere con l'Europa su materie spesso spinose, a partire dagli aiuti di Stato, e farlo partendo da una prospettiva condivisa e su cui si è lavorato congiuntamente. Già da diversi mesi i nostri uffici sono impegnati sui dossier. Al primo posto abbiamo messo i trasporti, poi l'energia e il turismo, ma anche l'autonomia e la specialità, con particolare attenzione alla fiscalità nei rapporti con i rispettivi governi centrali. Un patto tra isole che, su invito del governo delle Baleari, sigleremo da loro nei prossimi mesi. E sono tutti punti che affronteremo anche domani con il presidente della Corsica Simeoni».

Sullo stesso argomento, il governatore della Sardegna è intervenuto nell'aula della Delegazione italiana del Comitato delle Regioni. Illustrando la situazione che si è creata in questi mesi sul fronte dei voli low cost, in particolare per l’aeroporto di Alghero, Francesco Pigliaru ha spiegato come l’incertezza delle norme europee e la nuova tassa governativa «non saggia se applicata agli aeroporti di un’isola, che non si può lasciare ne raggiungere in altro modo», siano state occasione per alcuni operatori per fare pressioni enormi. Il presidente Pigliaru, dopo aver sottolineato l’importanza di condividere informazioni e iniziative a tutti i livelli delle istituzioni europee, ha infine ringraziato la rappresentanza istituzionale italiana a Bruxelles, «che nel seguire la delicata vicenda all’esame della Commissione europea ha dato alla Sardegna un grande aiuto – ha detto - soprattutto dal punto di vista tecnico».

Tra gli argomenti trattati nel corso della Plenaria, che è stata aperta dall'intervento del presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk, la preoccupazione dei territori per la minaccia di sospensione dello spazio Schengen, inteso come una conquista irrinunciabile, con ciò che ne consegue in termini di libertà di circolazione per i cittadini dell'Unione Europea. In Plenaria si è poi discusso di politiche giovanili, con il parere sull’attuazione di un quadro rinnovato di cooperazione europea in materia di gioventù, portato in aula con gli emendamenti a firma del presidente Pigliaru volti a facilitare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. La proposta è quella di individuare procedure che possano garantire che i giovani dispongano, in tutta l'Unione Europea, di qualifiche e competenze minime garantite e che si tengano in debito conto le competenze acquisite nei percorsi di educazione non formale e di volontariato, in modo da renderle fruibili anche nell’inserimento lavorativo.

Nella foto (della Regione Sardegna): Francina Armengol e Francesco Pigliaru
23:28
«Dal Tavolo, il primo risultato col Fondo Province. Ora avanti con la battaglia sugli accantonamenti», annuncia il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna Raffaele Paci
22:02
«Riconosciuti i nostri diritti», ha dichiarato l´assessore regionale degli Enti locali Cristiano Erriu, dopo l´accordo sulla ripartizione delle risorse, che prevede agli enti di area vasta dell’Isola 20milioni di euro per il 2017 e 30milioni dal 2018
23/2/2017
A fare il punto sul ruolo delle città e delle regioni è il report firmato dal presidente della Regione autonoma della Sardegna ed adottato oggi dall´assemblea Arlem del Comitato delle Regioni riunita in seduta plenaria a Malta
22/2/2017
Sardegna e Cina rafforzano l´alleanza. «Ricerca ed innovazione sono settori per noi prioritari», ha dichiarato il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna Raffaele Paci
23/2/2017
E´ l´attacco diretto del presidente del partito Gesuino Muledda che, insieme al consigliere Emilio Usula, hanno puntato il dito contro l´assessore della Programmazione Raffaele Paci
22/2/2017
«Ci contestano la forma. Noi, invece, pensiamo alla sostanza», dichiara l´assessore regionale della Programmazione e del Bilancio Raffaele Paci
23/2/2017
Alcuni consiglieri regionali hanno presentato una mozione al presidente Pigliaru ed all’assessore all’Industria Piras sui gravi ritardi che stanno caratterizzando la ripresa dell’attività estrattiva nella sito olmedese. Primo firmatario Gaetano Ledda, che ieri si è recato ad Olmedo, insieme ad altri tre esponenti del movimento La Base
23/2/2017
Il documento, che mette al centro l’esperienza della Sardegna, sarà adottato nella sua stesura definitiva oggi, a Malta, dall’assemblea Arlem, l’organo del Comitato europeo delle Regioni che si occupa di politiche euro-mediterranee
21/2/2017
«Occorre una vera e propria mobilitazione del nord Sardegna ed un risveglio delle coscienze» dice l´ex sindaco forzista di Alghero Marco Tedde. «La classe dirigente della Provincia continua ad assistere a questi eventi in modo sonnacchioso»
23/2/2017
La decisione di istituire un tavolo di discussione e verifica sul nuovo strumento di lotta alla povertà è la principale novità scaturita dall’incontro tra l’assessore Luigi Arru e una delegazione dell’Anci guidata dal presidente Emiliano Deiana
30/1/2017
La massima assise regionale è stata convocata per mercoledì 1 febbraio, alle ore 16, in seduta ordinaria. In settimana, appuntamenti anche per le Commissioni regionali
© 2000-2017 Mediatica sas