Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Consiglio ad Alghero il 18 e 29 febbraio: tutti i punti
Red 12 febbraio 2016
All´ordine del giorno interrogazioni e mozioni dei gruppi di opposizione. Con le due sedute dei prossimi giorni diventano tre le convocazioni anche a febbraio
Consiglio ad Alghero il 18 e 29 febbraio: tutti i punti


ALGHERO - L'Aula di via Columbano tornerà a riunirsi il 18 e 29 febbraio dalle ore 17. Numerosi i punti all'ordine del giorno, tutte mozioni e interrogazioni, se si esclude il regolamento del Centro residenziale anzini. Con le due sedute dei prossimi giorni diventano tre le convocazioni della massima assise cittadina anche a febbraio.

GUARDA TUTTI I PUNTI ALL'ORDINE DEL GIORNO
17:01
Via libera al Rendiconto 2015 con i voti unanimi della maggioranza, l´astensione dei consiglieri Cinque Stelle, Pd e Upc presenti, il voto contrario di Maurizio Pirisi di Forza Italia
22/6/2016
Fumata nera nella votazione della delibera di approvazione dello statuto e dell’atto costitutivo della Rete Metropolitana. Tre i consiglieri della maggioranza, Antonella Demelas, Francesco Tolu e Gavino Bigella, più il presidente del consiglio Loredana De Marco, non rispettano le indicazioni del sindaco Sean Wheeler e “mandano tutto all’aria” astenendosi dal voto
23/6/2016
Manifestazione d´interesse rivolta ai proprietari di alloggi, relativa al progetto presentato al Ministero degli Interni dai Servizi Sociali del Comune per far fronte all´inserimento abitativo e sociale di rifugiati e titolari di protezione internazionale. C’è tempo fino a lunedì 4 luglio
23/6/2016
Con le relazioni del sindaco Guido Tendas e degli assessori comunali, il Consiglio Comunale ha iniziato l’esame del bilancio di previsione 2016
22/6/2016
L’assessore alle Finanze Donato Forcillo lascia il proprio incarico per motivi professionali dopo una anno di amministrazione comunale
22/6/2016
Il neosindaco Settimo Nizzi ha firmato oggi un´ordinanza in materia. Chiunque violi la disposizione, verrà punito con una sanzione amministrativa dai mille ai 3mila euro
© 2000-2016 Mediatica sas