Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Rivoluzione Dem a Sant´Anna, secondo passo
S.A. 17 febbraio 2016
Gestire un percorso condiviso fino ad un accordo finale su assetti di giunta e programma è ciò che è emerso dalla riunione di martedì sera ad Alghero tra delegazioni Pd e maggioranza. In vista un nuovo incontro nei prossimi giorni
Rivoluzione Dem a Sant´Anna, secondo passo


ALGHERO - Un nuovo passo in avanti nell'ancora altalenante rapporto tra il Partito democratico e la maggioranza algherese guidata dal sindaco Mario Bruno è stato compiuto martedì in via Mazzini, in occasione del secondo incontro ufficiale tra le delegazioni, dopo quello dello scorso gennaio [LEGGI]. Per i democratici erano presenti il segretario Mario Salis, oltre a Peis, Selva, Cardi, Santoro e Balzani (assenti i due consiglieri comunali Pirisi e Daga). Della maggioranza Bruno, Cherchi (Upc), Sartore (Per Alghero), Moro (Sinistra Civica) e Fadda (Democratici per Alghero).

Sul tavolo delle trattative il percorso di riavvicinamento tra le parti in vista di un possibile ingresso dei Democratici nella coalizione, in un'ottica di rafforzamento delle linee programmatiche amministrative con la possibilità d'incidere con maggior forza sull'importante lavoro programmatorio impostato negli ultimi mesi a Sant'Anna. Anche nell'incontro di ieri il sindaco e i delegati della maggioranza si sono dimostrati ampiamente disponibili a ridiscutere gli assetti complessivi di governo della città, posizione da sempre alla base delle condizioni espresse dalla segreteria Dem, ma senza improbabili azzeramenti preventivi e tanto più al buio.

Un'apertura estesa all'Udc (uscito dalla Maggioranza nei mesi scorsi ndr), ma senza mediazioni dei democratici hanno puntualizzato Sartore e compagni. Gestire un percorso condiviso fino ad un accordo finale è il lavoro comune che nel breve periodo dovrebbe portare alla rivisitazione degli attuali assetti di giunta e incarichi nelle partecipate: questo, in sostanza, sarebbe il convincimento delle delegazioni. Ora il segretario Dem Mario Salis riferirà agli organi direttivi Pd, in attesa del prossimo vertice che potrà delineare meglio la nuova strada della vita amministrativa in città.
23/5/2017
Le consigliere comunali di Alghero, Marina Millanta ed Elisabetta Boglioli, pronte ad annunciare il nuovo gruppo al presidente dell´assemblea Matteo Tedde. Con loro il delegato in giunta, Gavino Tanchis
24/5/2017
La presenza tra i banchi del consiglio comunale del gruppo, nulla ha a che vedere con l´appoggio dell´Unione Popolare Cristiana all´azione amministrativa della maggioranza algherese
23/5/2017
Tra i 75 membri della nuova direzione regionale del Partito democratico solo un algherese. Si tratta di Alma Cardi, l´ex assessora al Turismo ai tempi dell´amministrazione guidata dal sindaco Stefano Lubrano. Succede a Giuliano Spanedda
10:10
L´adesione ufficiale delle consigliere Boglioli e Millanta nel corso di una conferenza prevista venerdì presso la sala rossa del Municipio. Parteciperà l´assessore regionale Paolo Maninchedda e il Segretario Nazionale Franciscu Sedda
7:34
Questo sistema incentiva ad avventurarsi per mare con imbarcazioni inadatte. E’ da irresponsabili proseguire una politica che perpetua le stragi in mare e che ormai ha ben poco di umanitario
23/5/2017
Scelta anche la nuova direzione regionale formata da 75 membri, tra loro Renato Soru. Il neo segretario, nel corso del suo primo discorso, parla di unità: bisogna ripartire dalla riapertura dei circoli
23/5/2017
A Palazzo Ducale visita di una delegazione turca a Sassari per un confronto sulle buone pratiche con l´istituto comprensivo del centro storico. All´incontro era presenta anche la dirigente dell´istituto comprensivo San Donato, Patrizia Mercuri
23/5/2017
Fra un´intromissione in Giunta, un intervento approssimativo in aula, un intercalare colorito e un´interpretazione da circolo del Giogantinu delle norme e dei regolamenti si è sbarazzata dell´antagonista Conticelli, ha occupato lo spazio lasciato libero dal vice sindaco Sassu (scappato a suo tempo a gambe levate dalla cionfra wheeleriana), è riuscita a fuori la Palmas dopo diversi tentativi insediando un proprio burattino al suo posto
© 2000-2017 Mediatica sas