Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Il presidente-direttore era pagato
S.A. 20 febbraio 2016
Poca trasparenza nella Fondazione Meta, ma nessuno scandalo ad Alghero. Andrea Delogu percepiva un´indennità di funzione nelle sue veci di direttore (nussuna retribuzione di carica). Nessun compenso per i suoi successori
Il presidente-direttore era pagato


ALGHERO - L'ex presidente della Meta, oggi portavoce di Forza Italia ad Alghero, nominato a capo del Cda nel 2010 dall'allora sindaco Marco Tedde, era pagato. Ma non per le funzioni ricoperte dalla carica di presidente, bensì per il ruolo che lo stesso Andrea Delogu svolgeva in qualità di direttore della stessa Fondazione Meta. Incarico ricoperto per volontà del Consiglio di amministrazione da lui presieduto dal 26 marzo 2011 e ratificato una seconda volta nel novembre 2011. Indennità quantificata in data 5 dicembre 2011 con un tetto massimo di euro 58mila lordi all'anno.

21822euro netti per l'anno 2011 e 18056euro netti per il 2012 il compenso percepito da Delogu. Retribuzione decisa in un'ottica di risparmio, equiparando la funzione a quella di un amministrativo con funzioni organizzative e non a quella più attinente di un dirigente. A zero, invece, i compensi per gli altri membri dei Consigli di amministrazione succedutisi in quegli anni (tra cui Morandi, Manca, Visconti). Fine dei discorsi e delle polemiche ad Alghero, peraltro senza nessuno scandalo (la retribuzione del lavoro è sancita dalla Costituzione). Rimane, probabilmente, la poca trasparenza della gestione Meta e dei sui bilanci, che ha creato incomprensioni politiche e alimentato sospetti.

E' quanto emerge dall'interrogazione presentata in occasione del Consiglio Comunale di giovedì [GUARDA LA SEDUTA INTEGRALE] dal Movimento 5 Stelle, alla quale ha risposto in maniera esaustiva l'assessore Esposito. Nessuna retribuzione invece è stata prevista per gli amministrazioni succedutisi, il precedente Cristian Sanna e l'attuale Pietro Alfonso (dipendente dell'Ente). Tra breve, comunque, la Fondazione dovrebbe pubblicare l'atteso bando di concorso per individuare il direttore generale, una scelta già annunciata da Sant'Anna qualche settimana fa [LEGGI].


GUARDA LA DISCUSSIONE SUI COMPENSI ALLA FONDAZIONE META


Nella foto: l'ex presidente-direttore Meta, Andrea Delogu
19:37
Il gruppo consiliare del Pd di Alghero, in sintonia e sinergia con la Segreteria cittadina, esprime soddisfazione per la presa d´atto del Consiglio comunale del Piano di Assetto Idrogeologico, ma la mancata partecipazione dei consiglieri di minoranza non è passata inosservata ai Dem
12/12/2017
Inutile sottolineare l´importanza dell´approvazione del Piano di Assetto idrogeologico, atteso ad Alghero da molti anni. Grande soddisfazione per i Comitati di Borgata di Maristella, Guardia Grande - Corea, Sa Segada - Tanca Farrà. Nelle prossime ore il video integrale del consiglio comunale
19:48 video
La presa d´atto del potenziale rischio idrogeologico del territorio comunale, come facilmente comprensibile, è alla base di tutta la pianificazione urbanistica territoriale. Lunedì il Consiglio comunale di Alghero ha adottato il Piano di Assetto Idrogeologico colmando una grave carenza del passato. Sul Quotidiano di Alghero le immagini esclusive della seduta consiliare (per problemi tecnici manca il finale di seduta)
12/12/2017
La presa d´atto del Piano di Assetto Idrogeologico, oltre che essere un atto dovuto al fine di programmare e progettare tutte le eventuali opere di mitigazione realizzabili, fotografa la reale situazione idraulica del territorio. Ma non mancano le voci contrarie, come quella dell´ex consigliere Pietro Bernardi
© 2000-2017 Mediatica sas