Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniAeroportoLe rotte di Ryanair volino su Meridiana
Michele Pais 22 febbraio 2016
L'opinione di Michele Pais
Le rotte di Ryanair volino su Meridiana


Nonostante si cerchi di minimizzare il fatto o di distrarre l’attenzione della gente con argomenti di nessuna rilevanza pratica ma di forte richiamo populistico, Alghero ed il Nord Sardegna si apprestano ad affrontare la stagione estiva con minori collegamenti aerei da moltissimi anni a questa parte, con tutto ciò che ne consegue in termini ingentissime perdite economiche che ciò naturalmente comporterà.
Purtroppo qualcuno pensa di poter esorcizzare questo disastro economico ormai alle porte, che si trasformerà immediatamente in dramma sociale dagli esiti ben peggiori, non affrontando col giusto piglio questa difficilissima situazione, facendo finta che il problema non esista, continuando a mandare messaggi rassicuranti che hanno come unico effetto quello di farci fare la fine della “rana bollita” di Chomsky.

E’ invece necessario reagire vigorosamente per mettere in campo ogni azione utile capace di dare una scossa vitale a questo stato di torpore mentale in cui la politica (soprattutto regionale) pare sia caduta.
Una cosa, purtroppo, pare ormai cosa certa: Ryanair molto difficilmente tornerà indietro sulle proprie strategie aziendali che vedono esclusa Alghero. La Regione sta dimostrando di non volere e/o potere incidere positivamente in questo senso e sperare in una resipiscenza dell’Assessore regionale, ormai impegnato in una crociata ideologica contro le low cost, sembra cosa impossibile.

Pertanto, nell’attesa e nella speranza che la Giunta Pigliaru lasci prima possibile il proscenio della politica regionale, e quindi porre fine alla stagione delle peggiori riforme che, a memoria d’uomo, la Sardegna abbia vissuto (non solo trasporti, ma anche quelle disastrose della sanità e degli enti locali su tutte), mi sento di fare una proposta concreta che, penso, incontri meglio le corde dell’Assessore “anti low cost” Deiana. Perché non studiare la possibilità, in via inizialmente provvisoria e temporanea almeno per l’imminente stagione, di affidare le rotte dismesse da Ryanair (e, perché no, delle nuove) alle compagnie italiane, prima fra tutte Meridiana, consentendo così di ridurre, se non eliminare, gli ulteriori 700-900 esuberi annunciati per il piano di salvataggio della Compagnia area?

Perché, se si deve rischiare in qualche modo di “forzare” la normativa europea, non farlo per le compagnie di casa nostra ed evitare, così, un emorragia di posti di lavoro che la Sardegna non può assolutamente permettersi? Meridiana, o meglio la nuova Alisarda, oggi si sta dotando di una nuova e moderna flotta di aerei che ben potrebbe essere utilizzata allo scopo, con il duplice risultato di salvare migliaia di posti di lavoro diretti e dell’indotto ed evitare che la Sardegna riviva l’isolamento dal testo d’Europa conosciuto fino a tutti gli anni ‘90.

Ma bisogna muoversi in fretta e in maniera decisa. Politica, sindacati, rappresentanti di lavoratori ed azienda, dovrebbero lavorare perché tale iniziativa possa immediatamente “decollare”, rendendosi disponibili a mettere ciascuno un pochino del proprio, aprendo magari a nuove forme di relazioni industriali che, se anche imponessero qualche piccolo sacrificio da parte di tutti i soggetti convolti, potrebbero aprire ad una nuova stagione del trasporto aereo sardo più florida rispetto a quella conosciuta fin ora e che maggiormente potrebbe trovare impulso una volta definito l’iter del riconoscimento della condizione di insularità avviato. D’altronde non mi sembra ci siano alternative all’orizzonte.

Questa proposta la formalizzerò ufficialmente anche in Consiglio comunale, allorchè, spero prima possibile, l’Amministrazione consentirà che venga discussa la nostra mozione sul trasporto aereo e sull’Aeroporto iscritta all’OdG, impegnando in tal senso il Sindaco di Alghero. Mi auguro che l’Assessore Deiana ci stupisca in questo senso, dimostrando di avere maggiore coraggio rispetto a quello dimostrato fin ora. Non c’è in gioco la sua reputazione politica, ma la vita di un’Isola che, per un colpevole immobilismo, rischia di pagare un prezzo troppo alto e difficilmente recuperabile.

*Consigliere comunale Forza Italia Alghero
20:06
L’annuncio arriva dall’aeroporto di Levaldigi: il volo verrà gestito dalla compagnia italiana Mistralair, di propietà di Poste Italiane
15:24
Lo ha dichiarato Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia commentando i dati di Maggio diffusi da Assaeroporti: meno 31,7% ad Alghero, meno 6,3% a Cagliari
14:41
Il minestrone di elucubrazioni, probabilmente frutto di una notte insonne del geometra Cadinu mi ha costretto a rispolverare file vecchi di dieci anni e rinunciare a qualche minuto di relax, e questa é stata la cosa più fastidiosa, per spazzar via la sua montagna di insulsaggini, messe insieme non si sa bene con quale scopo, ma che diffuse sul web acquisiscono un peso che certamente non meritano
16:15
E´ l´unico aeroporto sardo a crescere a maggio. Il Costa Smeralda segna un +5,8% nei movimenti (2.139) e un +12,3% per i passeggeri (197.030). Sono i dati di Assaeroporti rispetto allo stesso mese dello scorso anno
17:15
Confermato il consiglio d’amministrazione che resterà in carica fina all’approvazione del bilancio 2016. Il bilancio Sogaer per l’annualità 2015, approvato durante l’assemblea tenuta questo pomeriggio, si è chiuso con un utile di 2.109.011 Euro
8:52
Se Qatar accetta le osservazioni sindacali si può procedere con l´accordo definitivo; se rifiuta salta tutto e da oggi partono i licenziamenti
25/6/2016
Lo dichiara il segretario nazionale dell’Ugl Trasporto aereo Francesco Alfonsi, spiegando che «gli effetti dell’attuazione del nuovo progetto, sia a livello normativo che economico, sarebbero ancora più nefasti della precedente proposta aziendale»
© 2000-2016 Mediatica sas