Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Porcu offeso ci ripensa: gettone al Comune
S.A. 26 febbraio 2016
Il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle Alghero è tornato sui suoi passi: non incasserà il gettone di presenza ma non lo destinerà alle associazioni di volontariato. La decisione dopo alcuni attacchi di consiglieri comunali sul web
Porcu offeso ci ripensa: gettone al Comune


ALGHERO - Graziano Porcu è tornato sui suoi passi: non destinerà più il suo gettone di presenza da consigliere comunale alle associazioni di volontariato [LEGGI]. L'esponente algherese del Movimento Cinque Stelle non incasserà l'emolumento come annunciato nell'ultima seduta dell'Aula e protocollato qualche giorno dopo, ma lo lascerà a disposizione delle casse comunali.

A fargli cambiare idea «la peggiore politica» che «giudica qualsiasi iniziativa a seconda del possibile ritorno che questa ha in termini di voti». «Questo è il motivo per cui domani andrò in comune a comunicare che il mio gettone non dovrà essere devoluto a nessuna associazione ma rimarrà a disposizione delle casse comunali. Peccato perchè ancora una volta la Politica ha perso un'ulteriore grande occasione» ha scritto con amarezza l'ex candidato sindaco Pentastellato che ha comunque avuto l'appoggio di molti sostenitori.

La sua decisione è arrivata dopo qualche attacco subito da alcuni consiglieri comunali. Uno in particolare firmato Enrico Daga del Pd con cui non si è risparmiato un durissimo duello (poco) social dopo che il democratico ha liquidato la sua iniziativa come «propaganda e strumentalizzazione del bisogno a fini elettorali». Critico qualche ora prima anche Emiliano Piras di Ncd, con cui già in aula erano volate parole di scontro [GUARDA].
25/8/2016
Partirei col sostenere che da circa due anni a questa parte l’Amministrazione comunale ha programmato il calendario degli eventi, sia estivi che invernali, sempre per tempo (cosa mai avvenuta nelle amministrazioni passate), di modo da poter consentire a tutti di sapere in anticipo quale fosse il calendario
© 2000-2016 Mediatica sas