Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaRiti › Alghero e la sua Setmana Santa. Dal 18 marzo le processioni
S.A. 26 febbraio 2016 video
I riti della Settimana Santa ad Alghero aprono alla stagione con un mese di Aprile caratterizzato da vari appuntamenti culturali e di spettacolo. Le immagini della conferenza stampa
Alghero e la sua Setmana Santa
Dal 18 marzo le processioni


ALGHERO - Dal 18 marzo, con la Processione dell’Addolorata, la città di Alghero, ritrova, da secoli, nei riti della Settimana Santa tutta la sua identità. Un evento immutato, che si ripete da lunghi secoli nei vicoli del Centro Storico e conserva orgogliosamente la sua impronta catalana diventando il più importante dei momenti di fede tra quelli che si svolgono in Sardegna durante il periodo pasquale. Quest’anno, grazie al ripristino dell’ingresso principale della Cattedrale di Santa Maria oggetto di un attento restauro viene ristabilito il vecchio percorso delle processioni con accesso dall’ingresso principale della Cattedrale.

L’immagine della Settimana Santa è l’opera di Martina Manca del Liceo Artistico, vincitrice del concorso ideato dalla Fondazione Meta, la Diocesi di Alghero- Bosa, la Confraternita della Misericordia, dedicato agli studenti del Liceo Artistico F.Costantino di Alghero. Anche quest’anno le immagini della funzione del Desclavament saranno trasmesse all’esterno con la proiezione che si svolgerà in Piazza Duomo e sarà riconfermata la diretta tv che ha avuto molto successo l’anno scorso. Tante le attività collaterali: Mario Cocco curerà una mostra dedicata alla simbologia e agli oggetti della Settimana Santa, la mostra sarà allestita in Torre San Giovanni e Torre Sulis in collaborazione con la Fondazione, Confraternita della Misericordia e il Liceo Artistico.

È stata inserita in programma anche la mostra proposta dall’Ass. Tabularasa. Tra le attività collaterali anche un importante concerto curato dal giovane maestro Francesco Scognamillo, previsto il 20 marzo presso la Chiesa del Carmelo con il Coro Polifonico di Sennori e la partecipazione dell’attore Matteo Gazzolo che leggerà passi dai Vangeli Apocrifi. Le festività pasquali collegano alla primavera dopo gli avvenimenti del Cap d’Any e quelli sportivi di livello mondiale svoltisi ad Alghero con grande richiamo. In Collaborazione con Festivalguer, organizzata da Expopteatro e sostenuta dal Comune di Alghero, Fondazione Meta, Ras-Assessorato al Turismo e Fondazione Banco di Sardegna, partirà il 28 marzo 2016 giorno di Pasquetta, con la musica scoppiettante della Bandabardò.

Seguirà l’1 aprile la performance dedicata alla protagonista del mago di Oz, Dorothy Gale, firmata dalla coreografa e performer Silvia Gribaudi presso il Mercato ortofrutticolo. E poi il progetto creato da Andrea Bartolomeo e le sue magiche creature dal titolo “Little Travel Puppets Theatre” che gireranno per tutto il centro storico con un variopinto camper – teatrino. Le letture animate di OZ nei giardini di via Manno dove sarà organizzata una merenda, allestita in collaborazione con Bio&Equo di Alghero (17 aprile ore 17). Dal 19 fino al 24 aprile, c’è il progetto pensato dalla compagnia romana Muta Imago, guidata da Claudia Sorace e Riccardo Fazi, contro il femminicidio dal titolo “Scarpette Rosse” che trasformerà la Torre di San Giovanni in un atelier artistico. Il pubblico sarà coinvolto anche il 22 ed il 23 aprile le performance preparate da Chiara Murru in programma tra le strade del centro storico della città catalana: OZ e C+C+C.

Nella foto: un momento della conferenza stampa

17:30
Una giornata intensa, che avrà inizio alle ore 10 con l´accoglienza presso la parrocchia di San Giovanni Bosco. Nel pomeriggio la Santa Messa col Vescovo Mauro Maria Morfino in Cattedrale
© 2000-2016 Mediatica sas