Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportSport › Astroclub Alghero, successo a Perfugas
Red 28 febbraio 2016
Undici i giovani atleti della Società di Alghero che, in una gara intensa per il considerevole numero di partecipanti, fa incetta di medaglie ritornando a casa con un “bottino” di sei ori, quattro argenti ed un bronzo
Astroclub Alghero, successo a Perfugas


ALGHERO - Giornata intensa di gare lo scorso fine settimana per l’Astroclub a Perfugas dove gareggiavano 380 atleti nelle categorie Esordienti, Cadetti e Junior, provenienti da tutta la Sardegna. Undici i giovani atleti della Società di Alghero che, in una gara intensa per il considerevole numero di partecipanti, fa incetta di medaglie ritornando a casa con un “bottino” di sei ori, quattro argenti ed un bronzo.

Oro a Samir Kinani -41kg, salito sul gradino più alto del podio terminando la finale con un punteggio che non ammette repliche 22/2., Cristian Marras –33, che ha affrontato la categoria più nutrita; Francesca Budroni -41 kg, nonostante la giovane età, già con un bagaglio esperienziale di tutto rispetto; Maria Favalli -37kg , Sara Pisano -47 kg e Giacomo Carlovic -53kg, entrambi alla loro prima gara importante. Argento di Alice Budroni, -21 kg, Fabio Marras -45 kg, Aurora Pirisi -41 kg e Alessandro Saiu -45 kg.

«Devo fare un plauso ai ragazzi - dice il maestro Andrea Corona - arrivati tutti a medaglia nonostante avessero delle pool molto affollate, fatto che dà l’idea del buon lavoro che sta facendo il nostro staff tecnico gli allenatori». Presenti la vicecampionessa italiana in carica, Raffaela Corona (unico atleta sardo a medaglia agli ultimi campionati assoluti di combattimento, risultato che le ha fruttato la convocazione in nazionale), Margherita Pareggi e Gianfranco Corona. Prossimi Impegni: Campionati Italiani Cadetti per Francesca Budroni e Alessandro Saiu anticipati da una fitta serie di stages con la rappresentativa regionale.
26/5/2017
La famiglia Fertuzzi chiede di poter riqualificare un'area ad Alghero ormai degradata, a proprie spese, in nome del compianto figlio, appassionato di basket e deceduto in seguito ad un tragico incidente stradale. Si tratta del cortile esterno alla scuola della Mercede. Ne nasce un'antipatica contesa tra la direzione scolastica e l'amministrazione comunale che lascia tutti di stucco. Forse con un minimo di buon senso e più dialogo simili scivoloni pubblici potrebbero essere facilmente evitati. Lasciando fuori strumentali posizioni più legate a problemi personali o politici che altro. Ci sono i bambini che guardano.
27/5/2017
Il capitano Jack Devecchi, il veterano Brian Sacchetti, Lollo D’Ercole e Diego Monaldi sono stati accolti con entusiasmo dai tanti dipendenti dell’azienda che, per l’occasione, hanno portato anche familiari e amici, tifosi sfegatati della Dinamo
© 2000-2017 Mediatica sas