Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaIncidenti › Migliorano le condizioni del giovane centauro
A.B. 11 gennaio 2007
Dopo il drammatico incidente, nella mattinata della Befana, verrà sottoposto ad un altro intervento chirurgico
Migliorano le condizioni del giovane centauro


ALGHERO - Sta meglio il sedicenne attualmente ricoverato nel Reparto Rianimazione dell’Ospedale Civile di Sassari. Non è in pericolo di vita, ma dovrà sottoporsi a diversi interventi chirurgici per la ricostruzione del viso. Dopo un primo intervento per ridurre le fratture facciali plurime, dovrà subirne un secondo presso un centro specializzato in chirurgia maxillo facciale, una specializzazione medico-chirurgica che si occupa di tutte le operazioni mirate alla risoluzione di patologie traumatiche dei mascellari e del cavo orale. Comprende tutte le fasi cliniche, diagnostiche ed imaging, la scelta della terapia chirurgica indicata ed il successivo assiduo e rigoroso follow-up. Dalle prime ricostruzioni dell’incidente sembrerebbe che il minorenne abbia perso il controllo della sua minimoto e sia andato a sbattere sulla parte posteriore di un’ape parcheggiata. L’impatto ha provocato la spaccatura del casco integrale indossato dal giovane, in tutto uguale a quelli indossati dai professionisti nelle gare del Motomondiale. Tra le possibili cause dell’urto, quella che si sta facendo strada è che il ragazzo fosse impegnato in una gara di abilità tra gli ostacoli assieme ad alcuni amici e potrebbe aver avuto un contatto con un altro ciclomotore. Non è la prima volta che si parla di improvvisate gare tenute alla periferia di Alghero, e il poco traffico dello stradone dell’area artigianale di Galboneddu dev’essere sembrata agli appassionati delle due ruote, un’occasione troppo ghiotta per lasciarsela scappare. Comunque ora la parola passa alla Polizia Municipale, titolare delle indagini, mentre il controllo del mezzo è affidato ai tecnici della Motorizzazione di Sassari. Una minimoto tradizionale ha un limitatore di potenza che impedisce il superamento dei 6-8 km/h (dipende dal modello). La minimoto è quindi poco più di un giocattolo, ma modificata da mani esperte può sfiorare i cento all’ora, una velocità eccessiva e pericolosa per quel tipo di struttura.

Nella foto zona galboneddu luogo dove è avvenuto l´incidente
Commenti
15/11/2018
Nella tarda serata di ieri, verso le 22.30 circa, a Siniscola, i militari della locale Stazione e una squadra dei Vigili del fuoco sono intervenuti a seguito di un incendio di un’autovettura
© 2000-2018 Mediatica sas