Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaRegione › Storico rilancio: bando mille ettari. Pigliaru mercoledì a Surigheddu
A.B. 7 marzo 2016
Pubblicato il bando per il rilancio di Surigheddu e Mamuntanas. In settimana, il presidente della Regione Autonoma della Sardegna sarà in città. L´accelerazione per il bando è arrivata all´indomani della precedente visita del presidente sul territorio
Storico rilancio: bando mille ettari
Pigliaru mercoledì a Surigheddu


ALGHERO - «Con l'avviso esplorativo volto a verificare l'interesse del mercato sulla ex azienda agricola di Surigheddu e Mamuntanas, finalmente la Regione si impegna concretamente per il recupero produttivo di quell'immenso patrimonio abbandonato da trent'anni. È un fatto estremamente positivo e viene incontro alle sollecitazioni e alla progettualità dell'Amministrazione Comunale. Sono certo che il presidente Pigliaru, che in settimana terrà una conferenza stampa ad Alghero per ufficializzare l'operazione, in simultanea con la pubblicazione dell'avviso sul Buras e sui principali quotidiani e periodici regionali, nazionali e internazionali, non ha a cuore solo il ritorno alla produttività per quelle terre fertilissime, ma soprattutto gli sbocchi occupazionali e imprenditoriali degli agricoltori del territorio, giovani in particolare».

Inizia così l'intervento del sindaco di Alghero Mario Bruno, che annuncia l'avvio di un bando d'interesse per una porzione del territorio algherese (circa 1166ettari: 753 a Surigheddu e 413 a Mamuntanas) da anni sotto la lente della politica, che potrebbe dare una bella spinta alla statica economia locale, ma che da troppo tempo è restata inutilizzata. L'accelerazione decisiva è arrivata all'indomani della precedente visita del presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru [LEGGI]. E proprio il presidente Pigliaru, insieme al sindaco Bruno ed all'assessore regionale all'Agricoltura Elisabetta Falchi, mercoledì 9 marzo, alle ore 10.30, saranno presenti nelle sale del Centro di Biodiveristà di Suigheddu, dove è in programma una dettagliata conferenza stampa sull'argomento.

«Due le proposte che ho già avanzato nei tavoli tecnici, certamente condivise dalla Regione, ma che ribadisco con forza – sottolinea il primo cittadino algherese - La prima: porre come condizione del bando successivo all'indagine esplorativa, l'accordo di eventuali acquirenti di dimensioni nazionali e internazionali con le imprese locali e con gli agricoltori del territorio. La seconda: tenere conto delle proposte che arrivano dalle realtà produttive della nostra zona, salvaguardando la destinazione d’uso delle aziende e destinando una parte a coltivazioni biologiche, in terreni particolarmente adatti soprattutto dopo il lungo periodo di riposo cui sono stati sottoposti, anche nell'ambito di iniziative di natura sociale come quelle delle cooperative di tipo B per una porzione delle terre che devono comunque restare pubbliche».

L'occasione data dalla Regione Autonoma della Sardegna, «con il recupero produttivo di Surigheddu e Mamuntanas e gli imminenti bandi per dare la terra ai giovani anche nel nostro territorio (penso alle borgate come Sa Segada o ai terreni di Porticciolo, per esempio) favoriscono un'agricoltura rispettosa dell’ambiente, in linea con le richieste del mercato, finalmente capace di generare lavoro e economia. L'incontro in settimana con il presidente Pigliaru e gli assessori Erriu e Falchi servirà anche per fare il punto sugli immobili regionali nelle borgate da riqualificare. Buone notizie, ma occorre garantire la sintonia con il territorio e con le sue aspettative di crescita, dopo tanti anni di abbandono e di disinteresse», conclude il sindaco di Alghero Mario Bruno.

Nella foto: un precedente sopralluogo della zona
8:04
Così il consigliere dem e presidente della commissione Bilancio Franco Sabatini interviene sull´ipotesi di verifica all´interno della maggioranza e dopo i deludenti risultati dei ballottaggi nelle ultime amministrative del Pd
25/6/2016
Il presidente della Regione Francesco Pigliaru ha designato il primo cittadino Omar Hassan come componente del Comitato Regionale di coordinamento in rappresentanza delle autonomie locali nell’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente Sardegna
25/6/2016
La Regione ha approvato le proposte dell´Unione dei Comuni (Bulzi, Chiaramonti, Erula, Laerru, Martis, Nulvi, Perfugas, Santa Maria Coghinas, Sedini e Tergu), in associazione con il Comune di Osilo, in tema di programmazione territoriale, riconoscendola come funzionale soggetto proponente e procedendo, in seno all´Assessorato alla Programmazione, all´attivazione di un apposito tavolo di partenariato
© 2000-2016 Mediatica sas