Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniPoliticaAl via la fase di programmazione con il territorio
Natacha Lampis 7 marzo 2016
L'opinione di Natacha Lampis
Al via la fase di programmazione con il territorio


Il programma di sviluppo condiviso pensato per il rilancio agricolo nel nostro territorio, mirato ad individuare nuove strategie di sostegno e rilancio del settore, si intensifica con la cooperazione tra istituzioni per la realizzazione di un Piano Strategico dell’intero territorio del Nord Ovest. Oggi è stata avviata la prima fase con il Comune di Sassari per l’individuazione di azioni concrete e il raggiungimento di alcuni degli obbiettivi già prefigurati sui quali l'Amministrazione sta già lavorando: la creazione di un circuito che incroci i nostri produttori agricoli con i ristoratori della città, la creazione di un centro per la prima distribuzione orticola, il rilancio dei mercati civici, il potenziamento delle vetrine commerciali in città per i nostri produttori, la creazione di orti urbani, un efficace utilizzo delle importanti risorse economiche in arrivo attraverso il Piano di Sviluppo Rurale.

Il documento di sintesi è un punto di partenza, è stato elaborato da un gruppo di cittadini e associazioni del territorio che hanno voluto raccogliere gli esiti del dibattito di #mondorurale e i contributi forniti dai partner istituzionali e dalle associazioni di categoria. Un documento ancora aperto, quindi non definitivo, ed è così che è stato presentato in Consulta: emendabile, modificabile, integrabile. Le azioni concrete già individuate dovranno essere affiancate dal contributo di tutti: le buone pratiche e le idee utili sono benvenute. Il documento è da considerarsi una base di lavoro per l'amministrazione comunale; ora deve essere preso in carico e rielaborato per diventare un vero e proprio atto di indirizzo della Giunta; è chiaro che poi sul tema del rilancio e dello sviluppo dell'agricoltura occorrerà dotarsi di un vero e proprio strumento di programmazione, condiviso con il territorio più ampio del nord-ovest Sardegna, a partire dai Comuni come Sassari e Porto Torres che insistono sulla Nurra.

Su questo siamo lavorando; anche la collaborazione con i partner istituzionali come Agenzia Laore, Università di Sassari, Parco di Porto Conte, Porto Conte Ricerche, dovrà certamente da ora in poi essere inserita in un quadro organico di accordi e di compiti. Siamo partiti dal confronto con i cittadini, i quali hanno prodotto alcune considerazioni che sono un punto di partenza. Da qui il prossimo passo è quello di allargare il confronto con l'intera città e di promuovere il dibattito politico per tracciare la prospettiva che deve essere quella di un progetto condiviso con tutto il territorio”.

* assessore comunale alle Attività produttive
25/8/2016
Partirei col sostenere che da circa due anni a questa parte l’Amministrazione comunale ha programmato il calendario degli eventi, sia estivi che invernali, sempre per tempo (cosa mai avvenuta nelle amministrazioni passate), di modo da poter consentire a tutti di sapere in anticipo quale fosse il calendario
© 2000-2016 Mediatica sas