Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniPoliticaAl via la fase di programmazione con il territorio
Natacha Lampis 7 marzo 2016
L'opinione di Natacha Lampis
Al via la fase di programmazione con il territorio


Il programma di sviluppo condiviso pensato per il rilancio agricolo nel nostro territorio, mirato ad individuare nuove strategie di sostegno e rilancio del settore, si intensifica con la cooperazione tra istituzioni per la realizzazione di un Piano Strategico dell’intero territorio del Nord Ovest. Oggi è stata avviata la prima fase con il Comune di Sassari per l’individuazione di azioni concrete e il raggiungimento di alcuni degli obbiettivi già prefigurati sui quali l'Amministrazione sta già lavorando: la creazione di un circuito che incroci i nostri produttori agricoli con i ristoratori della città, la creazione di un centro per la prima distribuzione orticola, il rilancio dei mercati civici, il potenziamento delle vetrine commerciali in città per i nostri produttori, la creazione di orti urbani, un efficace utilizzo delle importanti risorse economiche in arrivo attraverso il Piano di Sviluppo Rurale.

Il documento di sintesi è un punto di partenza, è stato elaborato da un gruppo di cittadini e associazioni del territorio che hanno voluto raccogliere gli esiti del dibattito di #mondorurale e i contributi forniti dai partner istituzionali e dalle associazioni di categoria. Un documento ancora aperto, quindi non definitivo, ed è così che è stato presentato in Consulta: emendabile, modificabile, integrabile. Le azioni concrete già individuate dovranno essere affiancate dal contributo di tutti: le buone pratiche e le idee utili sono benvenute. Il documento è da considerarsi una base di lavoro per l'amministrazione comunale; ora deve essere preso in carico e rielaborato per diventare un vero e proprio atto di indirizzo della Giunta; è chiaro che poi sul tema del rilancio e dello sviluppo dell'agricoltura occorrerà dotarsi di un vero e proprio strumento di programmazione, condiviso con il territorio più ampio del nord-ovest Sardegna, a partire dai Comuni come Sassari e Porto Torres che insistono sulla Nurra.

Su questo siamo lavorando; anche la collaborazione con i partner istituzionali come Agenzia Laore, Università di Sassari, Parco di Porto Conte, Porto Conte Ricerche, dovrà certamente da ora in poi essere inserita in un quadro organico di accordi e di compiti. Siamo partiti dal confronto con i cittadini, i quali hanno prodotto alcune considerazioni che sono un punto di partenza. Da qui il prossimo passo è quello di allargare il confronto con l'intera città e di promuovere il dibattito politico per tracciare la prospettiva che deve essere quella di un progetto condiviso con tutto il territorio”.

* assessore comunale alle Attività produttive
17:24
Un ritrovato quoziente di ragionevolezza conduce il consigliere Pais e il gruppo consiliare di Forza Italia di guadagnare le posizioni dell’Udc, anche ad oltre sei anni di distanza dal disatteso programma di interventi a favore della famiglia approvato dal consiglio comunale nel 2010 e rimasto lettera morta, così come i precedenti atti in materia di sostegno alla famiglia
15:05
I rappresentanti degli otto Comuni - Sassari, Alghero, Castelsardo, Porto Torres, Sennori, Sorso, Stintino e Valledoria - hanno firmato l´atto costitutivo della Rete metropolitana del Nord Sardegna
28/7/2016
E’ noto infatti che, pur essendo quest’ultima una società sana e con i conti in regola, la Giunta in carica, dovendo portare a compimento un “regolamento di conti” non finanziari ma legato a guerre politiche interne alla maggioranza, decide di far “saltare per aria” la Secal
28/7/2016
La frenesia di chiudere l’argomento in tempi troppo rapidi e senza far tesoro delle eccezioni e delle riflessioni suggerite praticamente da tutte le forze esterne alla Maggioranza, dentro e fuori il Consiglio Comunale, fa sorgere il sospetto che il sindaco e la sua Maggioranza, non riuscendo a dimostrare a convenienza della proposta, stiano perseguendo obiettivi diversi da quelli che vanno sbandierando. E forse ne sapremo di più quando sapremo a chi sarà affidato il servizio di riscossione esterno dei tributi algheresi
28/7/2016
Il premier dovrebbe fare due tappe, una in Prefettura l´altra all´Università. Il Patto per la Sardegna, tra continuità territoriale aerea, treni ed energia, vale circa 2,5 miliardi di euro
27/7/2016
Così il gruppo consiliare di Forza Italia annuncia una mozione sulla questione: ossia tenere conto dei componenti familiari per garantire l’equità dell’imposizione fiscale e per consentire l’utilizzo di incentivi tributari
© 2000-2016 Mediatica sas