Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaAeroporto › Dal 27 marzo decolla il Malpensa-Alghero
S.A. 8 marzo 2016
Il collegamento avrà inizialmente 5 frequenze settimanali e diventerà giornaliero a partire dal 27 giugno. Nel periodo che va dal 3 Luglio al 3 settembre, poi, sarà attivo un doppio volo nella giornata di sabato
Dal 27 marzo decolla il Malpensa-Alghero


ALGHERO - EasyJet, da domenica 27 marzo riattiverà il collegamento tra Milano Malpensa e l’aeroporto di Alghero. Il collegamento avrà inizialmente 5 frequenze settimanali e diventerà giornaliero a partire dal 27 giugno. Nel periodo che va dal 3 Luglio al 3 settembre, poi, sarà attivo un doppio volo nella giornata di sabato. Mercoledì 29 giugno, inoltre, verrà attivato il nuovissimo collegamento con Ginevra, che avrà due frequenze settimanali, il mercoledì e la domenica.

«La partnership con EasyJet è iniziata nel 2012 con l’attivazione del collegamento con Milano Malpensa e quest’anno verrà rafforzata con l’attivazione di un nuovo collegamento, questa volta internazionale, con Ginevra. È una importante novità che si sposa perfettamente con gli obiettivi di sviluppo e con la diversificazione del nostro network» afferma Mario Peralda, direttore generale di Sogeaal.

«EasyJet è una compagnia che svolge un ruolo fondamentale in Europa, collega aree geografiche eterogenee ed è sì una “low-cost” ma è utilizzata da tipologie di passeggeri decisamente interessanti. Oggi mettiamo quindi a disposizione dei cittadini un ulteriore servizio ed offriamo al territorio un altro strumento per lo sviluppo turistico allargando, al contempo, l’orizzonte dei viaggiatori del Nord Ovest della Sardegna» conclude il manager.
16/10/2017
La compagnia low cost aggiudicataria del bando per la Continuità territoriale dall´aeroporto di Alghero su Milano e Roma studia insieme all´assessorato regionale ai Trasporti una soluzione per superare i rilievi mossi da Bruxelles ma il 9 novembre si avvicina
16/10/2017
La continuità territoriale aerea non è a rischio, chi lo dichiara fa un danno enorme ai sardi e alla Sardegna. Ci sono tutti i margini per giungere in tempi rapidi a una mediazione con l’Europa che salvaguardi il diritto fondamentale alla circolazione delle persone e, al tempo stesso, la libera concorrenza
© 2000-2017 Mediatica sas