Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAgricoltura › Surigheddu, Bruno: «Spazio a imprese del territorio»
S.A. 9 marzo 2016 video
«Dalla produzione fino alla trasformazione, commercializzazione e alla didattica, credo ci siano tutte le condizioni per recuperare quarant´anni di disinteresse» ha precisato il sindaco di Alghero che chiede spazi per gli agricoltori locali. Il suo intervento
Surigheddu, Bruno: «Spazio a imprese del territorio»


ALGHERO - «E' una giornata importante, le istituzioni di muovono insieme per sbloccare una situazione inaccettabile durata alcuni decenni». Con queste parole il Presidente della Regione Sardegna ha introdotto i lavori in occasione della presentazione pubblica dell'avviso esplorativo cui seguirà la vendita dei terreni e delle strutture di Surigheddu e Mamuntanas (circa 1200 ettari) con un bando che avrà diffusione internazionale [GUARDA].

Conferenza molto partecipata, svoltasi presso il Centro di Biodiversità dell'Università di Sassari, alla presenza di Francesco Prigliaru, gli assessori all'Agricoltura e agli Enti Locali, Elisabetta Falchi e Cristiano Erriu, il Rettore Massimo Carpinelli e il sindaco di Alghero Mario Bruno. Ad ascoltare le importanti decisioni che cambieranno volto ai fertili terreni alle porte di Alghero assessori, consiglieri comunali e il sindaco di Sassari, Nicola Sanna.

Interesse primario della Giunta regionale è riportare l'azienda alla produttività e all'impiego di forza lavoro. «E' un momento storico, c'è la determinazione giusta della Regione, spero e credo sia la volta buona» ha sottolineato il sindaco Mario Bruno. «Dalla produzione fino alla trasformazione, commercializzazione e alla didattica, credo ci siano tutte le condizioni per recuperare quarant'anni di disinteresse. Nel rapporto con gli eventuali acquirenti - ha precisato il sindaco di Alghero - occorre trovare la giusta sinergia con il territorio e un interesse diretto con le imprese e gli agricoltori locali».

22/2/2017
Si tratta del finanziamento per l’avvio di nuove attività agricole con il primo insediamento in agricoltura dei giovani che non abbiano compiuto i 41 anni. Domande a sportello tra il 15 marzo 2017 e il 14 aprile 2017
23/2/2017
Il voto di ieri della Commissione Bilancio, in cui hanno destinato 14 milioni di euro al ritiro del Pecorino romano, è chiara e palese volontà della Regione di ignorare i pastori e pensare solo ai trasformatori: Coldiretti contro la decisione politica e annuncia nuova mobilitazione
23/2/2017
Il presidente e il direttore provinciale Giovanni Murru e Giuseppe Casu chiedono dunque alla regione di valutare la possibilità di riaprire il bando di accesso ai benefici per le aziende agricole colpite
23/2/2017
Studenti e tecnici hanno partecipato alla due giorni di formazione innovativa organizzata da Laore nell´Istituto tecnico agrario Duca degli Abruzzi
© 2000-2017 Mediatica sas