Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPoliticaRossomori, debutto ad Alghero: Monti coordinatore
Red 12 marzo 2016
«Consideriamo il nostro ingresso in questo partito politico un rafforzamento ed un passo verso la coesione della sinistra sia livello locale che regionale». Sostegno al sindaco Mario Bruno. Lunedì conferenza stampa di presentazione
Rossomori, debutto ad Alghero: Monti coordinatore


ALGHERO - Nasce ad Alghero il coordinamento cittadino dei Rossomori, un evento politico importante che vede coinvolti alcuni degli iscritti del movimento Sinistra Civica recentemente strutturatosi [LEGGI], tra i quali l’Assessora allo sviluppo economico Natacha Lampis. Il nuovo coordinatore è Costantino Monti (nella foto).

Il debutto ufficiale del nuovo soggetto politico, già presente con i propri rappresentanti in Consiglio regionale e in Giunta, avverrà in occasione della presentazione alla stampa in programma lunedì 14 marzo, alle ore 10.30, presso la sala del Green Hotel di Alghero. Nell'occasione saranno presentate le linee guida del nuovo percorso, il tesseramento per l’anno in corso e una prima iniziativa pubblica già programmata per il giorno 18 marzo proprio ad Alghero. Alla conferenza stampa interverranno il segretario regionale dei Rossomori Marco Pau e il presidente Gesuino Muledda.

«Consideriamo il nostro ingresso in questo partito politico un rafforzamento ed un passo verso la coesione della sinistra sia livello locale che regionale. Un lavoro al servizio dell’esperienza politica dell’attuale amministrazione algherese guidata dal Sindaco Mario Bruno» sottolinea Costantino Monti.
20:36
All´assessore Lampis va tutta la nostra solidarietà e vicinanza, un grazie sentito per aver fatto proprio un nostro disagio e, con grande convinzione personale e politica, portato a termine il progetto del Marchio
16:25
La nota a firma di alcuni esponenti politici algheresi sull´esito del voto al Referendum costituzionale del 4 dicembre in cui ha prevalso il No, e l´analisi rispetto alla situazione amministrativa cittadina
6/12/2016
E se il travolgente “no“ della Sardegna somigliasse al voto per Trump dell’America profonda? Il voto di pancia chiesto da Grillo invece che il voto di testa chiesto da Renzi. E fra i commentatori più o meno interessati comincia a farsi strada l’idea che il risultato del referendum contenga anche un giudizio contro la giunta di Francesco Pigliaru. Ma si tratta di una falsa prospettiva: in realtà sono stati troppi, con il senno di poi, i passi falsi della strategia di Renzi che hanno portato alla sconfitta del “si”. Proviamo a ragionare senza preconcetti…
6/12/2016
Lo ha dichiarato il senatore sardo Luciano Uras del Gruppo Misto commentando il tentato femminicidio che si è consumato poche ore fa, questa volta in Sardegna, a Tempio Pausania
5/12/2016
Segue la provincia di Nuoro, con il 71,25%, mentre in provincia di Sassari il No si è attestato sul 69,38%. L´affluenza in Sardegna è stata del 62,45%
© 2000-2016 Mediatica sas