Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaUrbanistica › «Chiarezza sugli accertamenti paesaggistici»
Red 13 marzo 2016
Interrogazione per conoscere lo stato dei procedimenti amministrativi pendenti in attesa del rilascio da parte dei Comuni dei titoli abilitativi edilizi
«Chiarezza sugli accertamenti paesaggistici»


CAGLIARI - Un’interrogazione per conoscere lo stato dei procedimenti amministrativi pendenti in attesa del rilascio da parte dei Comuni dei titoli abilitativi edilizi in sanatoria ex art. 16 L.R. n. 23/1985 e art. 13 L. n. 47/1985, nelle aree vincolate paesaggisticamente per cui è necessario il preliminare accertamento di compatibilità paesaggistica ex art. 167 D.Lgs n. 42/2004 è stata presentata dal gruppo Forza Italia, primo firmatario il capogruppo Pietro Pittalis.

Il gruppo azzurro chiede se il presidente della Regione ritenga opportuno, visto l’indirizzo interpretativo assunto dalle Soprintendenze, secondo cui l’art. 167 esplica retroattivamente le prescrizioni del relativo comma 4 e che ciò determinerebbe nell’adozione di atti a tutta evidenza contra legem. “Le Soprintendenze per i Beni Architettonici, il Paesaggio ed il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico di Cagliari, Sassari e Nuoro – spiega Pittalis-, dichiarano inammissibili le istanze che prevedono nuove superfici e volumi a prescindere dal periodo della loro realizzazione, sulla motivazione che la compatibilità paesaggistica sia impedita dalla vigenza del comma 4 del più volte citato art. 167 del DLgs 42/2004, di fatto applicando retroattivamente le prescrizioni di insanabilità poste da tale articolo.

«Occorre promuovere un confronto con i rappresentanti delle predette Soprintendenze al fine di individuare una procedura condivisa, ragionevole oltreché legittima, di soluzione del problema e gli strumenti operativi atti a rimuovere gli ostacoli frapposti. Solo in una situazione di certezza del diritto, in cui è chiaro ciò che si può fare e non si può fare, il cittadino che opera come imprenditore o come proprietario viene messo nelle condizioni di operare correttamente e in tempi compatibili con le esigenze quotidiane» sottolinea Pittalis.
24/8/2016
«Un omaggio a un grande uomo che ha lasciato un’impronta indelebile», ha dichiarato questa mattina il sindaco Nicola Sanna
© 2000-2016 Mediatica sas