Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroTurismoCoste › Cala Dragunara tra le spiagge più belle d´Italia
A.B. 15 marzo 2016
Come ogni anno, il motore di ricerca viaggi Skyscanner ha stilato la classifica delle 15 spiagge italiane da visitare nel 2016, tenendo in considerazione anche i commenti dei propri visitatori. Tra queste, la spiaggia di Alghero ed altre quattro spiagge sarde: Cala Corsara, Cala Biriola, Capo Coda Cavallo e la Spiaggia del Principe
Cala Dragunara tra le spiagge più belle d´Italia


ALGHERO – Cala Dragunata è tra le quindici spiagge più belle d'Italia per il 2016 secondo Skyscanner. Come ogni anno, il motore di ricerca viaggi ha stilato la classifica delle spiagge italiane da visitare, tenendo in considerazione anche i commenti dei propri visitatori. L’Italia, col suo snodarsi romantico di calette e baie paradisiache che la punteggiano, è un posto privilegiato per godersi la bella stagione tra colori vividi, acque intense e profumi pungenti della macchia mediterranea.

Che si preferiscano spiagge affollate o angoli più segreti e selvaggi, ci sarà solo l’imbarazzo della scelta poiché sono davvero molte le località balneari italiane che meritano una visita. Tra dolci spiagge di sabbia finissima e coreografiche insenature rocciose a picco sul mare, la varietà paesaggistica dell'Italia è tale che restare delusi da questo punto di vista è praticamente impossibile.

«Cala Dragunara, un piccolo Eden in cui meravigliarsi di fronte alla purezza del mare, talmente terso da mostrarsi nelle sfumature più varie. I suoi fondali attraggono gli amanti della fauna marina, di cui sono ricchissimi, mentre il suo litorale a sabbia dorata permette di passare ore dolcissime in relax, sotto al sole caldo e rigenerante, dopo la lunga stagione invernale. Dal piccolo molo partono le barche per le Grotte di Nettuno: perfette per un’escursione».

Questo il commento di Skyscanner, che mette tra le quindici spiagge più belle anche altre quattro sarde: Cala Corsara, Cala Biriola, Capo Coda Cavallo e la Spiaggia del Principe. Le altre dieci spiagge italiane nominate sono invece la toscana Spiaggia di Cavoli; la marchigiana Spiaggia di San Michele; le campane Baia di Erchie, Spiaggia La Fontelina e Spiaggia di Meta (Campania); la calabrese Spiaggia di Scilla; le pugliesi Mattinata e Polignano a mare; le siciliane San Vito Lo Capo e Scala dei Turchi.

Va ricordato come Skyscanner sia un sito leader mondiale nella ricerca viaggi, disponibile in trenta lingue, che offre un servizio gratuito di ricerca voli, hotel e noleggio auto. Fondata nel 2003, aiuta ogni mese più di 50milioni di persone a pianificare i propri viaggi, mentre le sue mobile app sono state scaricate oltre 40milioni di volte. Skyscanner impiega più di 700 dipendenti in dieci uffici nel mondo (Edimburgo, Singapore, Pechino, Shenzen, Miami, Barcellona, Glasgow, Londra, Sofia e Budapest).
29/7/2016
Estate 2016, gioco di squadra per la tutela delle spiagge e del mare della Sardegna grazie a “Ma il mare non vale una cicca?”. Testimonial di quest’anno, l’attore Giulio Berruti
© 2000-2016 Mediatica sas