Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaTurismo › Alghero: Forza Italia incontra i balneari
A.B. 16 marzo 2016
«Azioni concrete per le soluzione dei problemi che affliggono il settore balneare», annunciano il consigliere regionale Marco Tedde ed il Gruppo Consiliare locale, che sabato andranno ad Olbia per incontrare gli europarlamentari Salvatore Cicu e Lara Comi
Alghero: Forza Italia incontra i balneari


ALGHERO – Ieri mattina (martedì), la sede algherese di Forza Italia ha ospitato un incontro tra una nutrita rappresentanza di titolari delle imprese balneari cittadine ed il consigliere regionale Marco Tedde, affiancato dai consiglieri comunali locali Maurizio Pirisi, Michele Pais e Nunzio Camerada. Nell’incontro, sono stati dibattuti i gravi problemi che al momento interessano il settore. In particolare, nella prima parte della discussione, Tedde ha illustrato la proposta di legge presentata in Consiglio Regionale, che modificherebbe la legge regionale n.8 del 2015, che prevede che nell’ambito dei litorali urbani, nei Comuni sprovvisti di Pul, il posizionamento di strutture a servizio della balneazione per una durata non superiore ai novanta giorni. La proposta dell'ex sindaco di Alghero annullerebbe l’applicazione di una norma che ridurrebbe di fatto il periodo di apertura delle strutture balneari solo per tre mesi, quelli di altissima stagione, con pesantissime conseguenze sull’occupazione e sulle capacità di sopravvivenza delle stesse imprese, costrette a fare a meno dei ricavi relativi ai periodi di spalla fondamentali per la copertura dei costi fissi d’esercizio e per il loro equilibrio economico-finanziario.

Inoltre, è emersa la necessità di sollecitare l’Amministrazione Comunale affinché possa provvedere immediatamente a definire ed approvare il Pul di Alghero, stralciando l'atto programmatorio dal Puc e svincolandolo così dalle lungaggini politiche e burocratiche di quest'ultimo. La seconda parte della discussione ha riguardato le ulteriori nefaste conseguenze di un eventuale sfavorevole pronuncia da parte della Corte di Giustizia Europea circa la proroga al 2020 delle concessioni balneari, in relazione alla direttiva europea sui servizi (direttiva Bolkestein), che riporterebbe di fatto la scadenza delle concessioni in essere a quella originariamente prevista da Bruxelles al 31 dicembre 2015. E’ soprattutto su questo punto che si sono manifestate le preoccupazioni dei balneari, che nella molteplicità dei casi vedrebbero vanificato il lavoro di una vita intera.

A tal proposito, Marco Tedde ha invitato una rappresentanza degli imprenditori ad un incontro che si terrà sabato mattina, ad Olbia, con gli eurodeputati Salvatore Cicu e Lara Comi, che si stanno impegnando per far valere le ragioni dei balneari italiani in ambito europeo. In particolare, Comi ha riferito che a livello europeo si è aperto un canale diretto finalizzato ad un dialogo costruttivo con la Commissione Europea, per dare un quadro di certezze agli operatori. Lo scopo è quello di valorizzare e stabilizzare le concessioni balneari per garantire il rilancio degli investimenti e favorire l`occupazione in Italia. «Forza Italia – hanno dichiarato i rappresentanti azzurri - partendo dai suoi rappresentanti in Consiglio Comunale per arrivare sino agli europarlamentari, condivide e sostiene in pieno, con azioni reali, le preoccupazioni e le battaglie dei balneari che chiedono una soluzione che non penalizzi 30mila aziende del nostro Paese, 300mila lavoratori, 60mila donne, di cui 30mila giovani».

Nella foto: l'europarlamentare Lara Comi
22/7/2016
Il protocollo di intesa per il riconoscimento ufficiale del Percorso francescano in Sardegna è stato sottoscritto questa mattina nella sede della Curia Frati Minori Conventuali ad Oristano
© 2000-2016 Mediatica sas