Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaTasse › Anche quest´anno, l’Amministrazione Diez riduce la Tari
A.B. 17 marzo 2016
Il Comune di Olmedo ha deliberato le tariffe della tassa sui rifiuti, sul numero delle rate e le relative scadenze per l´annualità 2016
Anche quest´anno, l’Amministrazione Diez riduce la Tari


OLMEDO - L’Amministrazione Comunale di Olmedo ha deliberato le tariffe della tassa sui rifiuti, il numero di rate e le relative scadenze per l’anno 2016. Il sindaco Marcello Diez, l’assessore comunale ai Tributi Gianluca Cocco e tutta l’Amministrazione hanno quindi espresso grande soddisfazione per essere riusciti a ridurre anche quest’anno la Tari ed a permettere ai cittadini che hanno difficoltà nel pagamento in unica soluzione di distribuire il relativo importo in sette rate.

«Quest’anno - ha dichiarato Cocco durante la seduta consiliare - si vedono maggiormente i frutti di un percorso iniziato due anni e mezzo fa, con la scelta di aderire, insieme ad altri Comuni dell’Unione del Coros, all’esercizio in forma associata del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani, con il duplice obiettivo di ottenere delle economie di scala e di conseguire maggiori premialità. Premialità che sono state sempre più crescenti grazie al miglioramento del servizio di raccolta dei rifiuti e grazie alla collaborazione della cittadinanza, che ha recepito il messaggio relativo ai vantaggi derivanti da un incremento del livello di differenziazione dei rifiuti, che attualmente si attesta intorno al 75percento».

Proprio in virtù della riduzione della frazione di rifiuti indifferenziati, Olmedo ha potuto beneficiare di significative premialità che, con una riduzione dei costi amministrativi, hanno permesso all’Amministrazione di ridurre le tarrife sia per le famiglie, sia per le attività produttive. Durante la seduta consiliare, l’assessore ai Tributi ha illustrato questo percorso di progressiva riduzione della tassa sui rifiuti, soffermandosi sui risparmi dei quali i cittadini potranno beneficiare rispetto al 2015. Per un’abitazione tipo di 100metri quadri, al netto dell’addizionale provinciale del 5percento, i risparmi per le famiglie vanno dai 28euro per i nuclei con un solo componente fino ai 51euro per i nuclei con sei o più componenti.

Anche per le attività produttive, ad eccezione delle banche, si registrano significative riduzioni tariffarie. Le due strutture ricettive con ristorazione presenti sul territorio conseguono, al netto dell’addizionale provinciale del 5percento, un risparmio complessivo di 198,72euro rispetto al 2015 e di 422,28euro rispetto al 2014. Le quattro strutture ricettive senza ristorazione conseguono ciascuna mediamente, un risparmio di 44,33euro rispetto al 2015 e di 73,24euro rispetto al 2014. I dodici ristoranti/pizzerie conseguono ciascuno mediamente un risparmio di circa 245euro rispetto al 2015 e di circa 555euro rispetto al 2014. I dieci bar presenti sul territorio conseguono ciascuno mediamente un risparmio di circa 76euro rispetto al 2015 e di circa 172euro rispetto al 2014. Gli undici negozi di generi alimentari conseguono ciascuno, mediamente, un risparmio di circa 84euro rispetto al 2015 e di circa 165euro rispetto al 2014. «Scelte che confermano lo spirito che ci ha sempre contraddistinto in questi anni di mandato, nei quali, in controtendenza rispetto a molte Amministrazioni e nonostante i pesanti tagli ai trasferimenti statali e regionali, abbiamo improntato le politiche tributarie al contenimento delle imposte e tasse locali», conclude il sindaco Diez.
1/12/2016
La richiesta arriva dal consigliere comunale di Forza Italia Michele Pais. «Bisogna fare in fretta è l´incipit di Pais -. Infatti la legge prevede un termine perentorio di 60 gg dalla sua entrata»
© 2000-2016 Mediatica sas