Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaOpinioniAeroportoL´assessore ai trasporti trasforma le low cost in high cost
Luigi Crisponi 19 marzo 2016
L'opinione di Luigi Crisponi
L´assessore ai trasporti trasforma le low cost in high cost


L'Assessore ai trasporti Deiana, che ormai saltella da un flop all'altro, si affanna nell'assicurare che i «meccanismi di offerta (quindi più voli per gli utenti per Pasqua) previsti dall'attuale regime di continuità territoriale stanno funzionando regolarmente sotto il controllo, giorno dopo giorno, del Comitato paritetico di monitoraggio».

Allora è bene che a tale supposto controllo l'assessore preveda di vigilare e monitorare non solo i posti aerei disponibili nei periodi di maggior traffico da e per l'Isola, ma assicuri una stretta sorveglianza sulle tariffe applicate dalle compagnie aeree. Infatti, è sufficiente una rapida occhiata sul web per verificare che c'è chi fa il furbo, come Meridiana che oltre a tartassare il cittadino sardo che va e torna da Cagliari a Napoli per la ragguardevole cifra di 215euro richiede incredibilmente, ulteriori 5euro per effettuare il web check in.

Ma gli scossoni al portafoglio alla famiglia tipo che vuole muoversi da e per l'Isola si riscontrano simulando le tratte gestite dal nostro ex partner Ryanair che ormai, libero da qualsiasi rapporto con la Regione, dimezza le rotte e applica 1087euro per due adulti e due bimbi sulla tratta Milano-Bergamo o 1487euro su quella Cagliari-Francoforte. Non và certo meglio con Easy Jet sul Cagliari-Londra a 1332euro. Insomma, l'azione imbarazzante e sciagurata della Giunta Regionale è riuscita perfino nell'impossibile impresa di trasformare le compagnie low cost in high cost. Peggio di così...”.

* consigliere regionale Riformatori Sardi
23/5/2017
Tre le mete raggiungibili da Alghero con la flotta Volotea che accorcia le distanze tra Sardegna, Veneto e Liguria. Collegamenti settimanali da sabato 27 maggio. Soddisfatto il direttore Sogeaal, Mario Peralda
© 2000-2017 Mediatica sas