Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroOpinioniAmbienteTutela ambiente è basilare per la nostra esistenza
Roberto Ferrara 22 marzo 2016
L'opinione di Roberto Ferrara
Tutela ambiente è basilare per la nostra esistenza


Tutelare il patrimonio naturale è basilare per la nostra stessa esistenza, i risvolti non sono solo di tipo ecologico e ambientale, ma anche economico e sociale. Tra le tante criticità del nostro territorio constatiamo che il sistema dunale costiero, che va da Maria Pia sino a Fertilia, è in fase di erosione e arretramento come risulta evidente a chiunque conosca il litorale algherese e lo osservi nel suo mutare. L’importanza dei sistemi dunali è ben spiegata dall’Ispra, “che sottolinea quanto questo costituisca, allo stesso tempo, un argine naturale alle acque alte, una protezione per gli ambienti di retrospiaggia e un accumulo di sabbia in grado di alimentare la spiaggia e quindi di contrastare in parte gli effetti dell'erosione. Da qui l'importanza della manutenzione e valorizzazione di tali sistemi, ricordando che al loro buono stato di conservazione è intimamente legato quello degli altri ambienti connessi, i quali, oltre alla funzione strettamente ecologica, rivestono anche un notevole valore economico”.

Sono stati utili gli incannucciati utilizzati per delimitare e trattenere la sabbia, tutti perlopiù collocati a ridosso della strada lungomare tra Alghero e Fertilia, ma altrettanta attenzione dovrebbe essere riposta sul “piede della duna”, la parte esposta al mare, nel tratto dopo l’ospedale Marino. L’impatto antropico in quest’area è elevatissimo, in particolare nei periodi di più alta fruizione della spiaggia. Sostando e calpestandola si danneggia la duna e la flora presente, tra cui i bellissimi e caratteristici ginepri le cui radici scalzate ne decretano pian piano la morte, perdendo anche un simbolo, oltre che biodiversità. Questi comportamenti scorretti a volte sono frutto della non conoscenza o della mancata informazione, altre volte no. In entrambi i casi viene danneggiato un patrimonio inestimabile come la spiaggia. Al contrario, per far si che la duna perduri e si consolidi (consentendo alla spiaggia di accrescersi o quantomeno conservarsi), andrebbero prese serie misure di tutela preservando le dune stesse e le piante che la colonizzano rispettando cosi il valore ecologico, economico e paesaggistico delle stesse.

La preservazione e la tutela in questo caso specifico è già normata e confermata da una chiarissima delibera balneare regionale che sanziona e punisce anche solo il calpestio delle dune. Recentemente, l’Amministrazione ha avviato un progetto che interessa la pineta ma, a nostro avviso, sono necessari anche interventi di salvaguardia del “piede della duna” fatti prima della stagione balneare o comunque il prima possibile: basterebbe infatti delimitare quelle a più alto rischio e apponendo una cartellonistica informativa sulla tutela di questo delicato ambiente. Infine, auspichiamo che almeno nei periodi di grande affluenza turistica possano essere organizzate sia campagne informative a tutela della spiaggia sotto tutti i profili, sia controlli al fine di aumentare il rispetto e le giuste modalità di fruizione di questo immenso bene paesaggistico, ecologico ed economico che è la spiaggia, rendendo un servizio a tutti i fruitori e alla comunità stessa di Alghero.

* per gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Alghero
22:55
Lunedì al Mut incontro con gli assessori regionali agli Enti locali Cristiano Erriu e ai Trasporti Massimo Deiana
2/12/2016
Lo stanziamento per Porto Torres, per la messa in sicurezza delle falesie di retrospiaggia nei litorali di Balai e Abbacurrente e l’intervento di protezione dei terreni di fondazione della Torre di Abbacurrente, è pari a 1 milione e 500 mila euro
1/12/2016 video
Questa mattina gli operai del Comune chiamati ad abbattere la parte abusiva del campo rom di Ponti Pizzinnu, scortati dagli agenti della polizia municipale coordinati dal vicecomandante Antonio Bazzoni, hanno raggiunto l´area con una ruspa
2/12/2016
Il consigliere comunale di Forza Italia Manuel Alivesi denuncia il degrado del giardino di piazza Colonna Mariana a Sassari, dopo l´intervento di riqualificazione di due anni fa
© 2000-2016 Mediatica sas