Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaCoste › Litorali urbani, c´è la delibera: ecco l´elenco
Red 23 marzo 2016
La notizia era stata anticipata ad Alghero dallo stesso assessore Cristiano Erriu in occasione di un partecipato incontro alla presenza del sindaco Mario Bruno
Litorali urbani, c´è la delibera: ecco l´elenco


CAGLIARI - La Giunta regionale questa mattina (mercoledì) ha approvato in via definitiva la deliberazione n. 32/12, con la quale si individuano i litorali urbani della Sardegna. Sono state accolte alcune osservazioni della competente Commissione consiliare. È stata specificata la denominazione topografica dei litorali di Olbia in Bados, Pittulongu-Mare e rocce, Pittulongu-Il pellicano e Pittulongu-Lo squalo. Inoltre, è stata corretta l’errata denominazione della Spiaggia Sottotorre di Calasetta, del litorale di Portovesme che ricade nel Comune di Portoscuso e della Spiaggia dello Scoglio Lungo di Porto Torres.

«L'individuazione dei litorali urbani – spiega l’assessore degli Enti locali Cristiano Erriu – consente il mantenimento di quelle attività di supporto alla balneazione, ma prossime all'abitato, che si potranno estendere a tutto l’arco dell’anno in quanto servizio alla città e non limitate, quindi, alla sola stagione balneare. Questa possibilità è ovviamente condizionata all'approvazione, da parte dei Comuni interessati, del Piano di utilizzo dei litorali (PUL). I requisiti che sono stati utilizzati per l'individuazione miravano a verificarne la presenza e l’uso consolidati nel tempo e l’effettiva prossimità rispetto a un adeguato bacino di utenza. Il mantenimento su tutto l’arco dell’anno consente l’insediamento di strutture non precarie e di servizi proporzionati a una utenza cittadina, secondo i criteri e le specifiche valutazioni che i Comuni riterranno di inserire nel Piano di Utilizzo».

Questo è l’elenco completo dei litorali urbani sardi per singolo Comune: 'Lido' e 'Spiaggia di Fertilia' (Alghero); 'Spiaggia di Cannigione' (Arzachena); 'Spiaggia di Santa Maria Navarrese' (Baunei); 'Spiaggia di Bosa Marina' (Bosa); 'Poetto' (Cagliari); 'Spiaggia Sottottorre' (Calasetta); 'La Maddalena Spiaggia' (Capoterra); 'Spiaggia di Lu Bagnu' (Castelsardo); 'Spiaggia di Cala Gonone' (Dorgali); 'Prima Spiaggia', 'Terza Spiaggia', 'Quarta Spiaggia' e 'Quinta Spiaggia' (Golfo Aranci); 'Bados', 'Pittulongu-Lo squalo', 'Pittulongu-Il pellicano' e 'Pittulongu-Mare e rocce' (Olbia); 'Spiaggia di Torregrande' (Oristano); 'Spiaggia dello Scoglio Lungo' (Porto Torres); 'Spiaggia di Portovesme' (Portoscuso); 'Poetto' e 'Margine Rosso' (Quartu Sant’Elena); 'Spiaggia de La Caletta' e 'Spiaggia di Santa Lucia' (Siniscola).
29/7/2016
Estate 2016, gioco di squadra per la tutela delle spiagge e del mare della Sardegna grazie a “Ma il mare non vale una cicca?”. Testimonial di quest’anno, l’attore Giulio Berruti
© 2000-2016 Mediatica sas