Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Legge organizzazione Regione: no al Governo
A.B. 24 marzo 2016
La Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibile il ricorso del Consiglio dei Ministri su tre articoli della legge in materia di organizzazione della Regione Sardegna. L´assessore regionale degli Affari Generali Gianmario Demuro esprime «piena soddisfazione per il pronunciamento dei giudici della Consulta»
Legge organizzazione Regione: no al Governo


CAGLIARI - La sentenza della Corte Costituzionale ha sancito l’inammissibilità del ricorso del Consiglio dei Ministri su tre articoli della legge in materia di organizzazione della Regione Autonoma della Sardegna. Per questo, l’assessore regionale degli Affari Generali Gianmario Demuro esprime «piena soddisfazione per il pronunciamento dei giudici della Consulta».

«La sentenza – dichiara Demuro – riconosce la legittimità costituzionale delle scelte della Giunta guidata da Francesco Pigliaru in tema di riorganizzazione dell’apparato amministrativo. In particolare – sottolinea l’assessore – la Corte ha riconosciuto la competenza esclusiva della Regione sulle materie al centro del contendere. Il pronunciamento, che è la conferma del buon lavoro svolto sino a questo punto, rafforza i nostri propositi in vista della più ampia riforma che riguarderà l’intero Sistema Regione».

Nella foto: l'assessore regionale Gianmario Demuro
9:06
«Istruzione e qualità istituzionale per la crescita del Mezzogiorno», ha dichiarato il presidente della Regione Autonoma della Sardegna, a proposito del divario Nord-Sud
8:02
«Con Harvard Medical School collaborazione per nuovo modello emergenza-urgenza», dichiara l´assessore regionale della Sanità Luigi Arru
11:27
«Prima vera ricognizione di ruoli e professionalità», ha dichiarato l´assessore regionale degli Affari generali Gianmario Demuro, alla presentazione dei risultati sulla mappatura delle competenze
30/9/2016
L´Isola porta a casa 12,5milioni di euro con trentasei progetti nel primo bando da 70milioni del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020
28/9/2016
Il presidente Francesco Pigliaru e gli assessori Donatella Spano E Maria Grazia Piras hanno ribadito la posizione dell´Ente: «La posizione della Giunta Regionale è molto chiara: noi vogliamo valorizzare e rendere sempre più produttive le terre agricole della Sardegna, non certo regalarle»
© 2000-2016 Mediatica sas