Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › «Mugoni e Porto, Alghero bocciata da Regione»
S.A. 24 marzo 2016
Lo ha dichiarato Marco Tedde, vice-capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale che attacca la Finanziaria regionale, in particolare su alcuni emendamenti bocciati per finanziamenti al territorio algherese
«Mugoni e Porto, Alghero bocciata da Regione»


ALGHERO - «Con una Finanziaria avara verso le imprese, le famiglie, verso il Nord Sardegna, costellata da norme intruse e palesemente destinate a concretizzare "mance" preelettorali, si ripropone tristemente il format della legge di riordino del sistema degli Enti Locali che ha visto il Governo regionale poco attento alle ragioni del Sassarese». Lo ha dichiarato Marco Tedde, vice-capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale.

«Alcuni emendamenti significativi proposti da Forza Italia - evidenzia Tedde-, che tendevano a dare a questo bistrattato territorio un po' di attenzione sono stati bocciati dalla maggioranza di centrosinistra: Porto di Alghero, bonifica della pineta Mugoni e lotta al Punteruolo rosso sono solo alcuni dei temi trattati nelle nostre proposte. E' sempre più evidente che la Sardegna viene concepita come un piano inclinato in cui tutto scivola verso il Cagliaritano».

«Ed è altrettanto evidente che la classe politica del capo di sopra oggi non riesce a rappresentare le ragioni del territorio che l'ha espressa, ed è soggiogata dal Presidente Pigliaru che dimostra ogni giorno di più di avere dimenticato le sue origini sassaresi. Non ci arrenderemo e continueremo a lottare, consci – ha concluso Tedde- che la ragione e le nostre comunità siano dalla nostra parte».

Nella foto: Marco Tedde
9/12/2016
Una sentenza della Corte dei Conti ha riacceso lo scontro politico a Villanova Monteleone. Dopo gli attacchi del gruppo di opposizione Per Villanova, la replica del sindaco Quirico Meloni
9/12/2016
Non stiamo qui a spendere parole di solidarietà a difesa dell’ennesimo assessore defenestrato dal sindaco Bruno e dalla sua variegata maggioranza, abbiamo sempre criticato la Lampis, disapprovando il suo operato ed evidenziando più volte i danni creati al settore produttivo della città, a partire dall’assurdo regolamento sui suoli pubblici
9/12/2016
Gli esponenti del centrosinistra che oggi hanno fretta di ripristinare gli enti intermedi farebbero meglio a interrogarsi sul perché tre quarti dei sardi hanno bocciato sonoramente una riforma che, se approvata, avrebbe rafforzato enormemente l’asse Renzi-Pigliaru
9/12/2016
Il presidente regionale Mirko Murgia prende posizione sulla situazione di incertezza in cui è precipitata la politica regionale dopo l’esito del referendum costituzionale di domenica scorsa.
© 2000-2016 Mediatica sas