Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteRiti › Alghero si raccoglie intorno al Desclavament
S.A. 25 marzo 2016
Proseguono i riti della Settimana Santa. In serata il "Desclavament" dalla Misericordia e la deposizione a Santa Maria da dove parte la processione per le vie del centro urbano intorno alle 21.30
Alghero si raccoglie intorno al Desclavament


ALGHERO - Proseguono ad Alghero i riti della Setmana Santa, iniziata con il Venerdì di Passione (il venerdì che precede la Domenica delle Palme) con la processione dell'Addolorata (Processó de Nostra Senyora de les Set Dolors) e che si concluderà la domenica di Pasqua con la processione della Madonna e del Cristo Risorto (Encontre).

Questa sera è in programma la processione del Venerdì Santo ma la giornata si apre con la messa della mattina officiata dal Vescovo Mauro Maria Morfino nella cattedrale di Santa Maria. Seguirà la processione del Cristo dalla chiesa della Misericordia alla Cattedrale di Santa Maria dove è prevista l'"Arborament" del Cristo.

In serata il "Desclavament" dalla Misericordia e la deposizione a Santa Maria da dove parte la processione per le vie del centro urbano intorno alle 21.30. La storia della Settimana Santa di Alghero è una storia antica che ha origini agli inizi del 1600 quando la città era ancora una roccaforte spagnola e quando, proprio in quegli anni, il mare consegnò alla città il Cristo ligneo di Alicante (il Santcristus). La matrice catalana è ancora molto presente: i fedeli percorrono le vie della città tra i suoni e i silenzi delle preghiere nell'antica lingua della Catalogna e accanto ai Germans Blancs, della Confraria del Gonfalò della Fraternita di Nostra Signora della Misericordia sfilano, nei loro abiti tipici, i fratelli delle Confraternite ospiti provenienti dalla Catalogna.
© 2000-2016 Mediatica sas