Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaTurismo › Dati Pasqua, assessore ci ricasca con Alghero
S.A. 25 marzo 2016
Soddisfatto l´assessore regionale del Turismo per le previsioni delle imminenti festività e i numeri degli scali sardi, tra cui non tira in ballo Alghero, l´unico di proprietà della Regione
Dati Pasqua, assessore ci ricasca con Alghero


ALGHERO - «Nonostante il calendario quest’anno ci abbia destinato una Pasqua anticipata, il trend di arrivi e presenze nel weekend lungo alle porte è decisamente in rialzo, quasi da far registrare il tutto esaurito, considerate la ridotta percentuale di strutture aperte e le condizioni climatiche confortanti». Lo dice l’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio Francesco Morandi in previsione del prossimo ponte festivo.

Incrementi di arrivi. Conferme sull’incremento dei numeri giungono anche dagli scali aeroportuali. A Elmas, secondo le stime della Sogaer, sono attesi fra i 48mila e i 50mila passeggeri, distribuiti su 310 voli fra arrivi e partenze, che viaggeranno quasi a pieno carico. Al Costa Smeralda di Olbia la Geasar ha stimato sino a lunedì circa 18mila sbarchi su 126 movimenti [LEGGI]: alcune compagnie internazionali hanno anticipato l’avvio dei collegamenti previsti per ‘Summer 2016’, altri ne hanno attivato di nuovi e Meridiana ha incrementato i posti su alcune rotte nazionali. Tra gli scali sardi l'assessore non tira in ballo Alghero [LEGGI], l'unico di proprietà della Regione (ma è in corso una procedura di privatizzazione), dove ancora tutto tace in attesa della presentazione dei collegamenti estivi. Nelle scorse settimane l'esponente della Giunta Pigliaru era stato attaccato dal consigliere regionale Marco Tedde per alcune dichiarazioni sulle programmazioni di Sogeaal e Geasar [LEGGI].

Maggio da record. Incoraggianti anche le previsioni sulle settimane successive che lasciano intravedere un maggio da record, grazie soprattutto agli arrivi dall’estero e a un allungamento della stagione sino a fine ottobre. «Sosterremo l’attività delle aziende di settore con azioni di comunicazione mirate sui mercati nazionali, in quelli di lingua tedesca e nel Regno Unito: stiamo investendo su alcuni progetti pilota di destagionalizzazione - conclude l’esponente della Giunta Pigliaru - perché nel 2016 si lavori a pieno regime da maggio a ottobre e nel 2017 da aprile a novembre».

Nella foto: l'assessore Francesco Morandi
19:03
Il protocollo di intesa per il riconoscimento ufficiale del Percorso francescano in Sardegna è stato sottoscritto questa mattina nella sede della Curia Frati Minori Conventuali ad Oristano
© 2000-2016 Mediatica sas