Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Nuovo attentato nel deposito Ecopramal
A.B. 28 marzo 2016
A cinque mesi dal primo incendio, ignoti hanno nuovamente appiccato un rogo nel deposito di rifiuti nella zona di San Marco
Nuovo attentato nel deposito Ecopramal


ALGHERO – Un incendio di origine dolosa devastato nella notte 600 dei 1.500 metri quadrati di deposito all'aperto della Ecopramal di Alghero, società specializzata nella raccolta, trasporto e recupero per riciclo dei rifiuti speciali, operativa anche nel campo dei servizi di consulenza ambientale in tema di adempimenti normativi.

La Ecopramal era stata oggetto lo scorso 20 ottobre di un'altro analogo attentato incendiario [GUARDA]. Le fiamme hanno bruciato materiali vari e danneggiato alcune attrezzature utili nell'attività di trasporto. Pronto l'intervento sul posto dei Vigili del Fuoco di Alghero e di Sassari, che hanno domato le fiamme con l'ausilio di due autobotti.
27/5/2016
Alberto Pinna e Paolo Enrico Pinna, arrestati due giorni fa, hanno preferito non rispondere alle domande dei gip. L´avvocato del 21enne ozierese, arrestato due giorni fa assieme a Paolo Enrico Pinna, ha annunciato il ricorso al Tribunale del Riesame
28/5/2016
Oggi pomeriggio, Luigi Massa stava riparando il tetto della sua casa in campagna, ma la struttura ha ceduto e l´uomo è deceduto sul colpo
27/5/2016
Circa 600 migranti soccorsi in mare al largo della Libia arriveranno a Porto Torres domenica mattina
27/5/2016
Ugo Pinna si è sentito male prima di immergersi nelle acque di Portixeddu ed è stato trovato privo di vista sugli scogli
28/5/2016
Nelle ultime settimane, la locale Questura ha effettuato diverse attività di controllo in circoli privati e bar del capoluogo
27/5/2016
La decisione è stata presa oggi dal Tribunale del Riesame. Annullato il sequestro preventivo effettuato due settimane fa per presunti abusi edilizi
27/5/2016
Stando ad una prima ricostruzione, la simulazione della rapina ad un benzinaio sarebbe stata architettata per recuperare i soldi utili per coprire alcuni debiti
27/5/2016
Gli agenti di Polizia hanno identificato e denunciato un 31enne della Guinea, presunto scafista dell´imbarcazione a bordo della quale i 387 extracomunitari sono partiti dalle coste della Libia
© 2000-2016 Mediatica sas