Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaTrasporti › Treno Alghero: passeggeri a piedi a Pasquetta
S.A. 29 marzo 2016
Il treno di Pasquetta diretto a Sassari alle 21.15 era troppo carico e ha ha lasciato a terra decine di passeggeri che hanno dovuto attendere l´arrivo di un nuovo mezzo due ore più tardi
Treno Alghero: passeggeri a piedi a Pasquetta


ALGHERO - Disagi la sera di Pasquetta nella stazione di Alghero. Il treno di Pasquetta diretto a Sassari alle 21.15 era troppo carico e ha ha lasciato a terra decine di passeggeri, bambini compresi.

Di più: la sala d'aspetto è rimasta chiusa a chiave e la gente ha atteso al freddo sino alle 23.15 (in ritardo di due ore) l'arrivo di un nuovo mezzo. Un ragazzo ha postato un video sul web per denunciare l'accaduto.

«Il treno arrivato per l'ultima corsa (21.15), che si componeva di tre vecchi vagoni, stracarico di persone, molte delle quali in piedi, è partito con notevole ritardo e a noi passeggeri rimasti giù è stato detto che stavano per arrivare due pullman che ci avrebbero portati fino a Sassari. Successivamente ci è stato riferito che i pullman non sarebbero più arrivati mentre era in arrivo un altro treno solo per noi» ha commentato Raffaele Caneo. E ancora: «il personale ha chiuso la sala d'attesa lasciando tutti fuori al freddo, inclusi i bambini. L'aspetto più sconvolgente di questa vicenda - commenta Raffaele Caneo - è che non si tratta di un guasto tecnico, ma molto probabilmente di una cattiva gestione del tutto».
25/8/2016 video
Il deputato di Unidos Mauro Pili oggi ad Alghero ha illustrato l'esposto all'Autorità Nazionale Anticorruzione sulla procedura di privatizzazione dell'aeroporto e chiesto un intervento al Tar del Comune di Alghero
25/8/2016
Con la chiusura di Alghero sempre confermata per il 1 novembre, si aprirebbero nuovi e importanti spazi di manovra per Torino. Ma Roberto Barbieri (Ad Sagat spa) è chiaro: «Sagat è un’azienda controllata da un fondo privato che guarda all’economicità delle rotte. Non sovvenzioniamo politiche commerciali»
© 2000-2016 Mediatica sas