Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaInquinamento › Incivili a Montagnese, lettera dall´asilo
Red 25 giugno 2016
I genitori dei bambini che frequentano la scuola San Giovanni Bosco inoltrano un´accorata lettera all´indirizzo del sindaco e degli assessori comunali di Alghero
Incivili a Montagnese, lettera dall´asilo


ALGHERO - I genitori dei bambini che frequentano la scuola San Giovanni Bosco in località Montagnese ad Alghero inoltrano un'accorata lettera all'indirizzo del sindaco e degli assessori comunali, con l'intento di renderli partecipi di quello che definiscono «il disagio dovuto alla mancanza di civiltà da parte di concittadini, maleducati e incuranti del bene pubblico, che abbandonano rifiuti lungo le strade, anche se distano pochi metri dall’Ecocentro di Galboneddu». Di seguito la lettera.

Ogni mattina i nostri bimbi raggiungono la scuola percorrendo via Santa Chiara in auto con le loro famiglie o a bordo dello scuolabus (stiamo parlando di bambini molto piccoli, tra i 2 e 5 anni di età). Nel percorso molti di loro hanno notato il cumulo di rifiuti ingombranti che si è venuto a formare nei pressi di alcuni cassonetti, chiedendo spiegazioni a noi e alle maestre (vi alleghiamo alcune foto). Concorderete con noi che scene di questo tipo siano altamente diseducative per i nostri bambini, oltre che offensive per il decoro della bellissima città di Alghero. Facciamo grandi sforzi per educarli al rispetto dell’ambiente e al senso civico, sia in famiglia, sia nelle aule della nostra scuola, e non vorremmo che si abituassero a scene di questo tipo, per poi considerare normale una situazione che certo non lo è. Chiediamo pertanto il sostegno all’amministrazione comunale, affinché via Santa Chiara e la Strada Vicinale dell’Acquedotto siano mantenute più pulite, decorose e anche controllate dalla polizia locale.
Vista la situazione attuale, vi informiamo che alcuni genitori della scuola hanno manifestato la volontà di rimuovere i rifiuti durante il prossimo sabato 25 giugno a partire dalle 8.30. Ci rendiamo conto dei problemi ma, come si evince da quanto detto sopra, si tratta anche di mancanza di sensibilità da parte dell’intera cittadinanza. Crediamo infatti che un’azione culturale, educativa, divulgativa e di presa di coscienza del ruolo che ognuno ricopre, possa essere un buon inizio per restituire a tutti, amministratori e cittadini, la città bella e pulita.
Naturalmente, considerate la nostra collaborazione per qualsiasi azione vorrete intraprendere in questo senso. Certi del vostro sollecito riscontro e fiduciosi in una definitiva soluzione al problema da parte dell’amministrazione comunale.


Nella foto: uno dei cumuli di rifiuti
© 2000-2017 Mediatica sas