Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteArtePortodentro, omaggio ad Alghero
M.V. 11 dicembre 2016 video
Elias Vacca con Bianca Pitzorno e Renata Fiamma hanno inaugurato, con i tanti che ne hanno contribuito alla realizzazione, l´installazione di Antonio Marras nel salotto storico di Alghero, Piazza Civica. Un tappeto di luci illumina le storiche spagnolette sul sottofondo di musica. Presente il sindaco che ringrazia commercianti e quanti hanno prestato la loro opera e il loro ingegno per realizzare l'installazione dal forte legame identitario
Portodentro, omaggio ad Alghero


ALGHERO – Piazza Civica si fa bella, vestita con abiti della tradizione con una firma d'eccellenza: lo stilista Antonio Marras. Applausi e tante foto per immortalare il tappeto di luci che illumina le storiche spagnolette sul sottofondo di musica algherese. Quest’anno, ad Alghero c’è qualcosa di nuovo per le festività natalizia e di fine d'anno. È all’interno della programmazione "Mes che un mes" che si insinua l’installazione di Antonio Marras di “Portodentro”. Il progetto architettonico, realizzato con Renata Fiamma, si rifà al rito della comunità cittadina quando, in tempi non lontanissimi, in occasione delle violente mareggiate di maestrale trasportava le spagnolette ed i gozzi dei pescatori al riparo a terra.

Le vele latine, le barche dei marinai come Raffaelina, Gloria, Barcelloneta, Valverde e Pietruccia, che adesso riparano sicure all’interno delle mura cittadine, venivano condotte “dentro” anche attraverso Porto Salve, in Piazza Civica. La comunità dei pescatori e tutta la marineria si raccoglieva ed indaffarava nelle attività a terra proprio intorno al rito di “portare dentro”. Ora come allora. L’intento è quindi quello di mobilitare tutta la comunità algherese intorno al salotto storico della città: Piazza Civica. Quindi, Portodentro non è semplicemente un'installazione da ammirare nella sua staticità, ma è stata piuttosto la calamita per l'impegno di una intera comunità, dai proprietari delle barche a chi le ha trasportate, dai negozianti del quartiere ai ragazzi del liceo artistico ed i loro insegnanti.

È il bello del Natale questo piccolo miracolo in Piazza Civica. Un piccolo esercito di volontari che sollevando, trasportando, legando, incollando, suggerendo si è sentito a pieno titolo, coinvolto in questo incredibile sabato del villaggio. Portodentro (non solo le barche ma cultura, incontri, canti, racconti, festa e quant’altro) insomma, con il pretesto di ornare la città di alcuni dei simboli della sua identità, ha cominciato a portar dentro le barche ed ha finito, come da intenzione dell'ideatore, per portar dentro le persone. Altre ancora ne porterà grazie alle iniziative spontanee e strutturate che in Mes que un mes animeranno la Piazza da qui alla prima decade di gennaio 2017.

20/7/2018
“Gandhi”, una delle opere del poliedrico artista algherese verrà esposta per “Identity”, la mostra contemporanea internazionale curata dal critico e storico dell´arte Giorgio Gregorio Grasso e da Simona Heart negli spazi della Sisal Wincity
© 2000-2018 Mediatica sas